Elezioni Avezzano. L’analisi della sconfitta della Lega

Avezzano – Nella sala conferenze del Comune di Avezzano, si è tenuta, oggi, la conferenza stampa della Lega Avezzano.

Presente, oltre all’ex candidato sindaco sconfitto al ballottaggio, Tiziano Genovesi, anche il segretario regionale della Lega, il deputato Luigi D’Eramo.

In entrambi gli interventi l’autocritica è stata sostituita dall’attacco nei confronti della scelta di Forza Italia di non far parte della coalizione e quindi di concorrere alla carica di Primo Cittadino con la candidatura di Annamaria Taccone. Sia Genovesi che D’Eramo hanno condannato questa scelta e le hanno attribuito quasi la totalità della colpa della mancata elezione del candidato leghista.

Altra motivazione data per giustificare la sconfitta è stata la sproporzione delle forze in campo: Di Pangrazio ha ottenuto l’endorsement di gran parte degli esclusi dal ballottaggio, al contrario di Genovesi, che non è stato appoggiato da nessuno. Questo è sicuramente un dato oggettivo, ma non si è ragionato sulla motivazione di ciò, se non per alludere a intrighi di palazzo.

L’ultimo dato da riportare è l’impegno preso da Genovesi nello svolgere al meglio le mansioni del suo attuale compito, cioè quello del Consigliere Comunale all’opposizione.

Il progetto Lega ad Avezzano, nato praticamente in concomitanza con queste elezioni, non è affatto concluso, soprattutto considerando il comunque ottimo risultato ottenuto in termini di voti.

0 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *