Elezioni Comunali Avezzano. Appetiti (Fd’I): «Genovesi unico candidato del centrodestra». Floris sceglie la… “neutralità balneare”

AVEZZANO – Dopo una lunga assenza e silenzio, torna sul palcoscenico della campagna elettorale Roberto Alfatti Appetiti, commissario di Fratelli d’Italia per Avezzano e coordinatore cultura per lo stesso partito di Giorgia Meloni.

Appetiti interviene a chiarire come l’unico candidato del centrodestra ufficiale sia Tiziano Genovesi, affermazione che appare una sorta di reiterazione “ad abundantiam”, più che un vero intervento politico. E’ noto a tutti, in effetti, come il centrodestra, alla fine, abbia in campo più di un candidato con distinguo politici e civici del tutto evidenti.

Questa la dichiarazione di Appetiti: «L’unico candidato di Avezzano ad oggi sostenuto da una coalizione coesa, omogenea ed autorevole per la sua storia e il buongoverno in tutta Italia, è il salviniano Tiziano Genovesi: il Centrodestra è l’unico raggruppamento che ha avuto la forza di presentare ufficialmente simboli conosciuti e riconosciuti come appartenenti alla coalizione: sono quelli di Lega, Fdi, Udc e Cambiamo che, tutti insieme, con convinzione ed entusiasmo, sostengono Genovesi – afferma Roberto Alfatti Appetiti, commissario di Fratelli d’Italia e responsabile regionale Cultura del partito della Meloni – . Rispettiamo le scelte di tutti e auspichiamo una campagna elettorale caratterizzata da un confronto sereno e soprattutto concreto sulle tante problematiche che vive la città. Riteniamo, tuttavia, che chi è coerente con la politica regionale e nazionale e allo stesso tempo fa scelte in linea con i bisogni ed i desiderata della collettività, intendendo la politica come spirito di servizio e non come espressione di convenienze e personalismi, offra un valore aggiunto. La politica cammina sulle gambe delle persone e non dei curriculum – polemizza Appetiti con tutta evidenza con la candidata di Forza Italia, Anna Maria Taccone – e Tiziano Genovesi è nato, lavora e soprattutto vive ad Avezzano, la frequenta, la conosce, è un giovane che si è fatto da solo, rimboccandosi le maniche e lavorando duramente per affermare la sua azienda. È questo quello che conta e sono certo che gli avezzanesi – conclude l’ex portavoce del Sindaco Gabriele De Angelis – investiranno su di lui per i prossimi dieci anni».

Polemica con Forza Italia e la Taccone a parte, c’è da connettere a questa dichiarazione la posizione di Armando Floris, anche lui in Fratelli d’Italia e che, dopo la trattativa iniziale sul candidato sindaco, terminata con la “scelta”, diciamo così, del candidato della Lega, si è defilato. Stando alle ultime indiscrezioni, nonostante qualche voce di segno contrario, le ultimissime attribuiscono a Floris la decisione di una sorta di “neutralità balneare”, un “buen reposo” di chi ha scientemente deciso di non prendere parte a questa battaglia elettorale. Una scelta comprensibile e anche fondata sulle posizioni da sempre espresse dallo stesso Floris e dal suo curriculum politico che, nonostante la giovane età, non troverebbe giustizia in una posizione da retrovia.

5 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *