Emergenza Covid-19. Nuovo caso all’Artistico di Avezzano. Positivo uno studente

All-focus

AVEZZANO – Nuovo caos di positività al Liceo Artistico di Avezzano “Vincenzo Bellisario”.

Dopo l’allerta scattato la scorsa settimana per la positività riscontrata in un professore, è di oggi la notizia che è stato trovato positivo al Covid-19 uno studente, maggiorenne, del quinto anno. La scuola ha subito fatto scattare il relativo protocollo e, ovviamente, è stata messa in quarantena la classe interessata, 21 studenti, e 13 docenti. Come da prassi, la quarantena per tutti i coinvolti nell’indagine epidemiologica, durerà 14 giorni. Tutti i locali della scuola, è doveroso rimarcarlo, sono stati fatti sanificare, su ordine della dirigente, Anna Maria Fracassi, già dal momento del contagio del docente.

E se all’Artistico è allarme, al liceo classico “A. Torlonia”, sempre di Avezzano, invece, si torna alla normalità. Hanno ripreso infatti a frequentare le lezioni, gli alunni ed i docenti della classe nella quale precedentemente era stato rilevato un caso di positività, dopo le opportune azioni di sanificazioni presso i locali scolastici e la quarantena a cui sono stati sottoposti gli utenti interessati. La dirigenza, anche in questo caso, ha attuato tempestivamente tutte le misure necessarie.

La situazione, comunque, in città va tenuta sotto stretto controllo dalle autorità sanitarie. In questo mese di ottobre, infatti, sono stati rilevati, fino ad ora, e parliamo di Avezzano città, 48 casi di positività di persone residenti nel territorio comunale. Un dato che non è ancora né alto, né preoccupante, ma che già da ora deve far tenere alta la guardia onde evitare problemi di sovraffollamento in ospedale e nelle strutture di analisi. E questo, lo ricordiamo, è compito primario della Asl e della Regione Abruzzo. L’esperienza pregressa deve essere utilizata per gestire al meglio, e nella massima efficienza, questo difficile autunno/inverno che si presenta davanti a noi.

0 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *