Ennesima aggressione sulla moglie nella casa a Pianola. Romeno finisce in carcere

L’AQUILA – Quarantenne romeno arrestato ieri sera dagli agenti della Volante dell’Aquila intervenuti per una violenta lite fra coniugi in un’abitazione di Pianola.

I poliziotti, giunti nell’appartamento segnalato, hanno cercato di calmare l’uomo che, al contrario, noncurante della loro presenza, ha proseguito nella violenta e pesante aggressione verbale contro la moglie con parole di disprezzo e dal tono fortemente offensivo.

La Volante dell’Aquila in un controllo

Gli accertamenti della Questura, poi, hanno fatto emergere che a carico dell’aggressore esistevano numerosi e simili episodi, anche sulla base delle dichiarazioni dalla moglie, vittima in precedenza di vicende di maltrattamento.

Gli agenti della Volante, quindi, hanno arrestato di P.I. romeno, 40 anni, in stato di alterazione psico-fisica da alcool, per maltrattamenti aggravati in famiglia.

Proprio poco prima dell’arrivo dei poliziotti, infatti, era avvenuta un’altra aggressione ai danni della moglie, culminata col danneggiamento di elettrodomestici trovati ancora a terra.

Il carcere di Rieti

La donna, visibilmente intimidita dal proprio convivente e preoccupata della propria incolumità, questa volta ha deciso di denunciare il marito.

L’uomo, infine, è stato arrestato e sottoposto a convalida dell’arresto.

Il Gip del Tribunale di L’Aquila, nella sua decisione, ha ritenuto necessario applicare la misura cautelare della custodia in carcere ordinando il trasferimento del romeno nel carcere di Rieti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.