Enologia: ad Alanno importante tappa per l’ottenimento della terza Docg Abruzzese denominata Casauria

ALANNO – Il giorno 25 gennaio Alanno ospiterà una tappa importante dell’iter per l’ottenimento della 3^ DOCG Abruzzese denominata CASAURIA.

Alle ore 16 presso il teatro comunale si svolgerà “il pubblico accertamento” dove tutti i portatori di interesse potranno presentare le proprie osservazioni.

Si tratta dello step successivo dopo l’approvazione del comitato scientifico (Concezio Marulli, presidente dell’associazione Casauria).

Effettuata anche la pubblica audizione ci sarà la riunione del comitato vini e di conseguenza il decreto attuativo e la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, della Docg Casauria. In altre parole, se tutto andrà bene, già la prossima vendemmia potrà essere rivendicata come Docg”.

La DOCG Casauria nasce dalla necessità dei produttori dell’area casauriense ( in allegato) di dare un’identità ben definita al territorio, già sottozona Montepulciano DOC Casauria ad alta vocazione vitivinicola.

Il percorso per l’ottenimento della DOCG Casauria ha visto la sua prima presentazione al pubblico nella stessa Alanno in occasione di un convegno pubblico organizzato dall’ Istituto Tecnico Agrario “Cuppari”, il principale ente di formazione del settore vitivinicolo presente nella provincia di Pescara fondata nel 1859, nel 2019.

“Con l’ITAS “Cuppari” di Alanno è già in essere un percorso di collaborazione che ha portato alla formazione di diversi studenti nel corso di viticoltura ed enologia, attraverso stage formativi nelle cantine dell’associazione Casauria, tale percorso continuerà anche in futuro per garantire giovani preparati”, dichiara il presidente Marulli.

Alla riunione saranno presenti produttori ovviamente, organizzazioni professionali e di categoria, Consorzio di Tutela Vini d’Abruzzo, organismi di controllo, enti territoriali, nonché l’assessore regionale all’Agricoltura, Emanuele Imprudente, Roberta CafieroAndrea Squarcia e Beatrice Bernabei in rappresentanza del Ministero dell’Agricoltura, Anna Maria Di Ciolla in rappresentanza del comitato Vini Dop e Igp, quale referente territoriale della Regione Abruzzo.