Esame di Stato nel Secondo Ciclo di Istruzione – 4) La Documentazione scolastica

Con questo articolo si chiude la presentazione delle operazioni e dei documenti che ho trattato per gli Esami di Stato, nello specifico: 1-le operazioni propedeutiche,  2-la costituzione delle commissioni, 3-lo svolgimento e la conclusione degli esami e con questo articolo 4-documentazione scolastica.

Dunque, all’indomani della pubblicazione dei risultati, gli studenti possono anzi, devono, richiedere e ritirare tutta la documentazione che inerisce non sono solo all’esame in senso stretto ma a tutto il percorso scolastico da loro compiuto all’interno della scuola frequentata.

E’ un pacchetto composto da QUATTRO documenti. Esaminiamoli uno alla volta:

  1. DIPLOMA DI SUPERAMENTO DELL’ESAME DI STATO CONCLUSIVO DEL PERCORSO DI STUDI (foto 1) è un attestato di studi che si consegue al termine delle scuole superiori di secondo grado, un percorso di istruzione della durata di 5 anni.

2. CERTIFICATO DI DIPLOMA  (foto  2-3) documento che integra e completa il diploma.

Entrambi i documenti (il cui riferimento normativo è all’art. 13 del D.P.R. 23 luglio 1998 n. 323) attestano:

  • L’indirizzo e la durata del corso di studi, le materie di insegnamento comprese nel curricolo degli studi con l’indicazione della durata oraria complessiva a ciascuna destinata;
  • la votazione complessiva assegnata all’esame di Stato, espressa in 100simi; tale votazione è la somma del/i  punteggio/i assegnato/i alle prove d’esame e  al colloquio, del credito scolastico e dei crediti formativi documentati e dell’eventuale punteggio aggiuntivo (il bonus di max 5 punti);
  • le ulteriori specificazioni valutative della Commissione, con riguardo anche a prove sostenute con esito particolarmente positivo.

E’ BENE RICORDARE CHE TALI DOCUMENTI DEVONO SEMPRE ESSERE PRESENTATI CONGIUNTAMENTE.

3. SUPPLEMENTO EUROPASS AL DIPLOMA  (foto 3) rilasciato dalla scuola unitamente a diploma e certificato, descrive le conoscenze e le competenze acquisite dai possessori dei titoli d’istruzione superiore. Ogni istituto rilascia il proprio supplemento (quello in foto riguarda il Liceo Artistico – ind. Arti Figurative) con indicate le competenze del PECUP (Profilo Educativo, Culturale e Professionale) e le attività professionali e le tipologie di lavoro cui si può accedere con il titolo di studio conseguito.  NON SOSTITUISCE IL DIPLOMA ma ne completa le informazioni, agevolandone la comprensione soprattutto da parte di datori di lavoro o enti anche al di fuori del paese che lo rilascia.

4- CURRICULUM DELLO STUDENTE (foto 4) documento di riferimento fondamentale per l’esame di Stato e per l’orientamento dello studente. E’ composto da tre sezioni:

  • Parte I – ISTRUZIONE E FORMAZIONE. La competenza di compilazione è delle segreterie;
  • Parte II – CERTIFICAZIONI. Questa sezione può essere compilata dalle segreterie o dagli studenti;
  • Parte III – ATTIVITÀ EXTRASCOLASTICHE. Questa sezione  è di competenza  degli studenti che verranno abilitati dalle segreterie, con apposite credenziali, per accedere alla compilazione di loro interesse.

In questa sezione gli studenti potranno descrivere le diverse attività extrascolastiche svolte durante il percorso di studi: professionali, culturali ed artistiche, musicali, sportive, di cittadinanza attiva e di volontariato e di altro tipo.

Si tratta di un vero e proprio curriculum che, unitamente agli altri documenti, fornisce, ad eventuali datori di lavoro o anche alle strutture universitarie, un quadro ben preciso delle conoscenze, delle abilità, delle competenze in possesso dello studente ma anche dei suoi campi di interesse e delle “vocazioni”.

Il sito dedicato curriculumstudente.istruzione.it  fornisce supporto alle scuole e agli studenti nella definizione del Curriculum dello Studente attraverso  specifici e dettagliati materiali di approfondimento per lo svolgimento delle operazioni di competenza.

Per ritirare il diploma è necessario consegnare in segreteria l’attestazione del pagamento di € 15,13 sul c/c postale 1016 intestato a “Agenzia delle Entrate – Tasse scolastiche” causale “ritiro diploma”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.