Esperta escursionista pescarese soccorsa dal Sasa e dal 118 sulla Majella

FARA SAN MARTINO – Nuovo intervento in montagna, questo pomeriggio, da parte del Soccorso Alpino e Speleologico d’Abruzzo, sul complesso della Majella. Tratta in salvo, questa volta, una esperta ed attrezzata escursionista pescarese che ha riportato una doppia frattura.

Il fatto è avvenuto nel pomeriggio. La donna, che era con il marito per un’escursione nel Vallone di Santo Spirito, a quota 900 metri, nel territorio di Fara San Martino, sul versante teatino della Majella, è improvvisamente scivolata, forse dopo aver perso aderenza col terreno. La donna, una cinquantenne di Pescara, ben attrezzata per affrontare l’escursione, a causa della caduta si è purtroppo fratturata una caviglia e un ginocchio. Il marito, costata subito la situazione, ha immediatamente allertato il Soccorso Alpino e Speleologico d’Abruzzo, prontamente intervenuto con l’equipe medica, a bordo dell’elicottero del 118, decollato dall’aeroporto di Pescara. 

3 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *