Evacuato il tendone della Croce Rossa. Infiltrazioni di pioggia e problemi tecnici

AVEZZANO – Giove Pluvio batte il tendone della Croce Rossa, la struttura posizionata davanti all’ospedale di Avezzano per alleviare, almeno queste le intenzioni, la pressione sul Pronto Soccorso di questi giorni.

Il maltempo di questi giorni, pioggia battente e tempo forte, sembra aver messo a dura prova la struttura che, a quanto pare, sarebbe stata fatta sgomberare, in attesa di porre rimedio ai problemi che si sarebbero evidenziati e che avrebbero messo fuori uso, sia per questioni di sicurezza che per ovvie ragioni legate all’utilizzo per accogliere i malati di Covid.

Insomma, la struttura che avrebbe dovuto fungere da ospedale volante, più che sufficiente per le necessità della Marsica al punto da rendere ingiustificata la richiesta di un ospedale da campo militare con il personale di Esercito e Protezione Civile, è già k.o.

Una situazione che rende superfluo ogni commento e che conferma, una volta di più, senza bisogno di dilungarsi oltre, il tipo d considerazione che la Marsica gode negli ambienti della Asl1 e della Regione Abruzzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.