Fine settimana impegnativo per gli agenti della Polfer fra Abruzzo, Umbria e Marche

PESCARA – Fine settimana di grande attività ed impegno per gli agenti della Polizia Ferroviaria del compartimento Marche, Umbria e Abruzzo che vede a Pescara il suo centro nevralgico. Controlli sulle linee ferroviarie, il maltempo a complicare le cose e la manifestazione nazionale di rugby a L’Aquila hanno fatto si che per la Polfer si sia trattato di giorni davvero impegnativi.

In questo breve periodo, infatti, gli agenti hanno identificato 1389 persone, svolto la bellezza di 269 servizi di vigilanza nelle stazioni ferroviarie e di scorta a bordo di treni viaggiatori, 119 convogli scortati e 22 pattuglie sono state utilizzate lungo le linee ferroviarie. Questo il bilancio dell’attività del Compartimento Polizia Ferroviaria per le Marche, l’Umbria e l’Abruzzo nel corso della settimana appena trascorsa.

Nei giorni 15 e 16  novembre, come detto, centinaia di bambini provenienti da tutta Italia, hanno giocato a rugby a L’Aquila, in nome della sicurezza ferroviaria. La manifestazione itinerante, ideata dalla federazione Rugby insieme all’Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie e alla Polizia Ferroviaria, ha lo scopo di diffondere i valori del rugby nel mondo scolastico e sensibilizzare al rispetto delle regole di sicurezza in ambito ferroviario.

1 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *