Fine settimana intenso per i Carabinieri nella provincia di Rieti

RIETI – Fine settimana impegnativo e denso di lavori per i Carabinieri della Compagnia di Rieti e relative stazioni e delle altre Compagnie del circondario. Controlli stradali, incidenti, un incendio e attività di controllo e prevenzione, infatti, hanno contrassegnato questo primo fine settimana di Ottobre nel territorio reatino.

BORGOROSE – Nella decorsa nottata, dopo aver fatto abbondante uso di sostanze alcoliche con i propri amici, si è messo alla guida di un veicolo schiantandosi poco dopo nella Via Roma del Comune di Borgorose. Immediatamente sono intervenuti i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Cittaducale, che lo hanno identificato e denunciato per guida in stato di ebrezza, sequestrandogli l’auto. Fortunatamente l’illecito comportamento del trentenne di origini rumene, residente in Borgorose, non ha portato a ulteriori e più gravi conseguenze, né per se né per terze persone, come purtroppo è successo in passato proprio in quella arteria. Il tasso alcolico registrato dai Carabinieri a carico del giovane era di molto al sopra la soglia di tolleranza e quindi per lui, deferito all’Autorità Giudiziaria, scatteranno le pesanti sanzioni previste dal Codice della Strada ovvero l’arresto fino ad un anno e l’ammenda che potrà arrivare fino a 3200 euro.  All’automobilista è stata ritirata, altresì, la patente di guida ai fini della successiva sospensione da parte della Prefettura di Rieti, mentre il veicolo, non di sua proprietà, è stato recuperato e posto sotto sequestro presso un deposito giudiziario.

MONTOPOLI SABINA – Un cittadino residente in Sardegna R. S. di anni cinquanta, in Sabina presso alcuni parenti, è stato fermato nella notte tra sabato e domenica in Montopoli in Sabina, a causa della sua guida non proprio consona ai dettami del Codice della Strada. Sottoposto a controllo da parte dei militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Poggio Mirteto mediante etilometro, è stato riscontrato avere un tasso alcolemico di gran lunga superiore al consentito. Per lo stesso, anche in questo caso, scattava il deferimento in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria ed il ritiro del documento di guida ai fini della successiva sospensione da parte della Prefettura di Rieti mentre l’autovettura, su richiesta dell’interessato, veniva affidata ad una depositeria di fiducia.L’attività svolta, si inquadra nella prevenzione degli incidenti stradali conseguenti all’assunzione di alcool e stupefacenti, in quelle che, convenzionalmente, vengono definite le “stragi del sabato sera”. La stessa è un obiettivo preminente, nell’ambito del controllo del territorio eseguito dall’Arma dei Carabinieri di questa provincia, che ha dotato tutte le Aliquote Radiomobili, anche per le esigenze delle dipendenti Stazioni, di un “drug-test” e di un “etilometro” con cui vengono sistematicamente effettuati “controlli” privilegiando le arterie in prossimità di esercizi pubblici e pressi i luoghi di aggregazione giovanile dove è più facile eccedere nell’assunzione di alcolici e/o stupefacenti.

POGGIO MOIANO – Nella Via Garibaldi di Poggio Moiano, per cause in corso di accertamento, si sviluppava un incendio all’interno di un’abitazione abitato da un residente del luogo unitamente alla sua anziana madre. Le fiamme si propagavano altresì all’appartamento sottostante. Sul posto intervenivano i Carabinieri della Stazione di Poggio Moiano ed Vigili del Fuoco di Rieti che dopo alcune ore riuscivano a domare le fiamme. In attesa delle verifiche tecniche per stabilire l’entità dei danni e la stabilità della struttura, veniva disposta l’evacuazione dei due appartamenti. L’anziana donna occupante l’appartamento da dove si sono propagate le fiamme, veniva ricoverata per accertamenti, a solo scopo precauzionale, presso l’Ospedale Civile di Rieti, ma non versa in pericolo di vita.

0 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *