Garante dei Detenuti: misure urgenti di protezione per l’epidemia COVID-19

L’AQUILA – Riceviamo e volentieri pubblichamo la seguente nota a firma del Garante dei detenuti d’Abruzzo, Gianmarco Cifaldi. L’avviso è destinato ai direttori degli Istituti Penitenziari Abruzzesi e all’Assessore alla Sanità della Regione Abruzzo.

Gianmarco Cifaldi

“Preso atto che l’Organizzazione mondiale della sanità il 30 gennaio 2020 ha dichiarato l’epidemia da COVID-19 un’emergenza di sanità pubblica di rilevanza internazionale;

Preso atto dell’evolversi della situazione epidemiologica, del carattere particolarmente diffusivo dell’epidemia e dell’incremento dei casi e dei decessi notificati all’Organizzazione mondiale della sanità;

Ritenuta la straordinaria necessità ed urgenza di emanare disposizioni per contrastare l’emergenza epidemiologica da COVID-19, adottando misure di contrasto e contenimento alla diffusione del predetto virus;

Vista la circolare del Provveditore regionale dell’Amministrazione Penitenziaria Abruzzo, Lazio e Molise,  la numero   4/2020;

lo scrivente Garante,  raccomanda di eseguire ogni forma prevista dai protocolli e invita i destinatari della presente nota ad assicurare le seguenti indicazioni: 

  • applicazione della misura della quarantena con sorveglianza attiva ai nuovi giunti;
  • limitazione  dei colloqui con le persone esterne e familiari;
  • aumento del numero delle telefonate previste implementando anche  l’utilizzo del sistema Skype Web;
  • controlli sanitari da protocollo per la tutela di ogni individuo;
  • sospensione della presenza dei volontari all’interno delle strutture penitenziarie”. Prof. Gianmarco Cifaldi.