Giovane arrestato dalla Mobile perché trovato in possesso di mezzo chilo di hashish nascosta in casa

PESCARA – Continua incessante l’attività finalizzata alla repressione del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti a Pescara.

Gli agenti della Squadra Volante, nel pomeriggio di ieri, hanno tratto in arresto, nella flagranza di reato, un 23enne pescarese con precedenti di polizia, per detenzione ai fini dello spaccio di sostanza stupefacente.

Gli agenti che hanno individuato il giovane in zona ospedale, ritenendo che avrebbe potuto detenere sostanza stupefacente, hanno eseguito una perquisizione domiciliare che ha confermato quanto ipotizzato.

Infatti hanno trovato nella sua camera da letto 450 grammi di hashish, un bilancino di precisione e circa 2.000 Euro in contanti. Lo stupefacente, confezionato in panetti, era ben occultato nell’armadio.  

Il giovane è stato pertanto tratto in arresto e posto a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.