I Concerti del Giovedì: terzo e ultimo appuntamento con gli enfants prodiges dei Conservatori di Pescara L’Aquila e Roma

SULMONA – Terzo ed ultimo appuntamento per I Concerti del Giovedì, spazio ideato dal Direttore Artistico della Camerata Musicale, Gaetano Di Bacco, e inserito nel calendario annuale dell’istituzione per offrire una “vetrina” ai giovani talenti musicali del territorio.

 Anche quest’anno il Foyer del Teatro Caniglia è stato il prestigioso palcoscenico per dodici ragazzi della Valle Peligna provenienti dai conservatori di Pescara L’Aquila e Roma. Giovanissimi. Di età compresa tra 8 e 23 anni, acclamati da un pubblico caloroso che affolla le serate   nel Foyer del Teatro M.Caniglia.

Per questo ultimo concerto possiamo parlare di “bambini prodigio”: in una serata dal titolo “Un soffio tra le corde” si esibiscono il duo di arpa Elettra D’Azzena-Matilde Velli e il duo di tromba e pianoforte Leonardo D’Azzena-Marianna Zonetti.    

Elettra D’Azzena, 8 anni da compiere a dicembre, è la più piccola dei giovani artisti e si esibirà in duo di arpa. Nata in una famiglia di musicisti, ha iniziato a studiare arpa a 5 anni e ha già vinto tre volte il primo premio in un concorso nazionale e due internazionali.

L’altra arpista è  Matilde Velli, classe 2009, di Pescara,  vincitrice a 11 anni di un concorso nazionale, e primo premio assoluto ad un concorso internazionale.

Leonardo D’Azzena di Firenze, 10 anni appena compiuti, a 5 anni inizia a studiare la tromba, a 6 vince il primo premio assoluto di un concorso internazionale ed è primo in altri concorsi musicali nazionali, quindi entra a far parte della Junior Orchestra di Santa Cecilia. Tra il 2021 e 2022 è primo premio assoluto in altri tre concorsi internazionali. È membro dell’orchestra giovanile “Amadeus” di Pescara e della Jazz Kids Campus Orchestra di Roma. Studia stabilmente con Mike Applebaum. In duo con la pianista Marianna Zonetti studia musica da camera con Drahomira Biligova.

Marianna Zonetti 23 anni di Roma, a 11 anni inizia a studiare pianoforte e a 15 si esibisce in pubblico come solista e con varie formazioni strumentali. Partecipa a numerosi concorsi musicali nazionali ed internazionali ottenendo importanti riconoscimenti. Recenti i primi premi ottenuti in trio.  Dal 2014 al 2018 è membro stabile dell’Orchestra Pueri Symphonici. Attualmente studia con Drahomira Biligova e frequenta il biennio di secondo livello presso il Conservatorio “Santa Cecilia” a Roma dove nel 2022 ha conseguito, con 110 e lode, il diploma accademico di I livello in pianoforte.

Apre il programma della serata Il duo di arpa D’Azzeva-Velli con TradizionaleBallata irlandese, quindi di K. Cater, da Enchanted Melodies for Two Harps:  Fairy ring – Ivi Fairy – Wind spirit.  Elettra D’Azzena solista esegue: J. K. Chenette (Steady Rain), S. Rothstein (Batterfly),  L. Wood (Chorale), S. Mcdonald (Concert etude).  Il duo tromba pianoforte D’Azzeza-Zonetti propone musiche di Z. Fibich E. Grieg, F. Schubert, L. Anderson, L. Bernstein.

Al pianoforte Marianna Zonetti, solista esegue diF. J. Haydn: Fantasia in do maggiore, D. Shostakovich: Preludi op.34.  

Matilde Velli, arpa solista, in S. Pratt: (The little mountain),  L. Wood (Processional )

D’Azzena- Zonetti di A.Diabelli ( sonatina per tromba e pianoforte)  e di J. B. Arban  (Variazioni sul tema “Beatrice di Tenda” e  “Acteon” )          

D’Azzena-Velli (arpa) di S. Canton (Habanera),  S. Fairplay (Alone together)

E per il gran finale con Habanera Gris  di R. Ortiz i giovani musicisti suonano tutti e quattro insieme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.