I “Focaracci” della Pietraquaria illuminano la notte della speranza e della rinascita degli Avezzanesi e dei Marsicani

Video e foto del nostro giornale e dei nostri lettori

AVEZZANO – E luce fu!

Poco dopo le 20, dopo il segnale dato dal Santuario della Madonna di Pietraquaria, sulla cime del Monte Salviano, con i fuochi d’artificio e il “Crocione” tornato a brillare grazie ai lavori di ristrutturazione effettuati dal Comune di Avezzano, tutta la città capoluogo della Marsica dopo due anni è tornata a brillare alla luce dei Focaracci della Pietraquaria.

E le strade a brulicare di persone, di canti, del Canto della Pietraquaria, e anche di preghiere, risate, brindisi a un futuro più sereno.

Una notte suggestiva e densa di significati. Dalla tradizione ultarsecolare rinnovata, alla ripresa della vita e della socialità, ma anche della convivialità, dopo due terribili anni di solitudine, agli attuali timori per la guerra, tutti affidati alla Madonna di Pietraquaria affinché porti un po’ di pace nei cuori, e nelle teste, di tutti noi.


E allora non possiamo che unirci virtualmente, ma spiritualmente connessi, a tutti gli avezzanesi e ai marsicani nel grido “Viva Maria di Pietraquaria!!”.

Le foto della “Notte dei Focaracci” ad Avezzano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.