Il 112 sarà il numero unico di emergenza europeo e la centrale unica di risposta in Abruzzo avrà sede all’Aquila

PESCARA – Approvato dalla Giunta regionale lo schema di Protocollo di intesa tra il ministero dell’Interno e la Regione Abruzzo per l’attuazione del numero unico di emergenza europeo 112 secondo il modello della centrale unica di risposta nel quale confluisce il relativo percorso operativo.

Viene, pertanto, realizzata in Regione Abruzzo una centrale unica di risposta, avente sede a L’Aquila, al Terminal Bus “Lorenzo Natali-Collemaggio”, tra Viale Giacomo Caldora e Piazzale Tullio de Rubeis n.4. Al fine di assicurare la continuità del servizio, il sistema di disaster recovery sarà attivato contestualmente e garantito dal Numero Unico di Emergenza 1-1-2 Lazio.

Sono a carico delle Amministrazioni responsabili dei centri di risposta di secondo livello, l’allestimento, l’adeguamento tecnologico delle rispettive centrali operative nonché l’interfacciamento con la centrale unica di risposta alle chiamate di emergenza, secondo le modalità tecniche già definite per il territorio nazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.