Il 2 Agosto su il sipario del XXXVI Festival di Mezza Estate di Tagliacozzo

TAGLIACOZZO – Il 2 agosto, si alzerà  il sipario sulla XXXVI edizione del Festival di Mezza Estate. In un mix di classici e novità, il Festival resta tra le più importanti manifestazioni culturali nel panorama nazionale e internazionale. E, con l’esperienza maturata negli anni, l’edizione del 2020 intende consolidare il suo prestigio, malgrado Covid19 e le conseguenze che esso ha comportato e che ancora comporta soprattutto nell’ambito delle manifestazioni di maggiore spessore culturale.

Nella programmazione presentata nel corso di una conferenza stampa dai direttori artistici e dall’assessore alla cultura, si va dal Concerto di apertura di Nina Zilli, che darà il via alla kermesse nella storica Piazza dell’Obelisco, allo Stabat Mater di Pergolesi. Per dire, novità e tradizione in perfetta simbiosi, un connubio esaltante che caratterizzerà l’edizione di questo travagliato 2020.

Al fine di garantire a tutti la possibilità di accedere agli spettacoli e tenuto conto dei parametri di sicurezza imposti dai decreti governativi, gran parte di essi si terranno nel chiostro di S. Francesco e, ove possibile, avranno un “doppio set” con inizio il primo alle 19 e il secondo alle 21,30. La musica leggera e il jazz avranno prevalenza su altri spettacoli, in quanto comportano un minore coinvolgimento di artisti. Rafforzate le relazioni con “ItaliaFestival” e con i Festival italiani più prestigiosi, resta confermata la partnership con l’Orchestra Sinfonica Abruzzese.

Di assoluto rilievo, in questa edizione,  la collaborazione con l’Accademia di Alto Perfezionamento Vocale del soprano Donata d’Annunzio Lombardi, Premio Puccini nel 2019. Sulla programmazione dei vari spettacoli, torneremo nei prossimi giorni anticipando fin d’ora alcuni nomi degli artisti che saliranno sulla ribalta del “Mezza Estate”: Vinicio Capossela, Rosanna Casale, Grazia Di Michele, Mariella Nava, Arisa, Massimo Ranieri, Melania Giglio,  Amii Stewart, Stefano Bollani, Danilo Rea, Massimo Moriconi, Alfredo Golino, Laura Morante, Sergio Cammariere, Alessio Boni e Marcello Prayer.

Eppoi, ancora, il Festival prevede una rubrica intitolata “Tagliacozzo Notturna” dedicata a spettacoli musicali in luoghi caratteristici della città e tra questi, in particolare, “Mozart sulla strada delle stelle” e lo “Stabat Mater” di Pergolesi. Ci sarà spazio anche per la lirica con il “Gianni Schicchi” di Puccini e “La Serva Padrona” di Pergolesi, entrambe le opere in nuovo allestimento.

Foto di Angela Rubini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.