Il 7 settembre si inaugura ad Avezzano la scuola di Via Puglie che il giorno successivo aprirà le aule a 800 alunni per l’inizio dell’anno scolastico

AVEZZANO – Via Puglie, tutto pronto per l’inizio dell’anno scolastico nella nuova struttura.

Il 7 settembre prossimo il Comune di Avezzano e la direzione didattica della “Mazzini-Fermi” inaugureranno l’istituto, che il giorno successivo, aprirà le sue aule, e i suoi tanti servizi, agli 860 alunni della Mazzini-Fermi.

Si tratta di 20 classi della primaria e 18 della secondaria che vivranno l’anno scolastico 2022/2023 in un ambiente all’altezza delle migliori aspettative.

Un’operazione notevole per i numeri ma anche per il significato: Avezzano continua a dimostrarsi città attenta alla sicurezza dei ragazzi, del personale docente e di tutti coloro che vivono il mondo scuola.

Lo spostamento dell’intera popolazione scolastica è finalizzato a liberare l’edificio in via Mazzini dove saranno effettuati lavori di consolidamento sismico ed efficientamento energetico finanziati dallo Stato per 1 milione 600 mila euro del corpo centrale.

A termine intervento, una parte degli studenti, 200, le 10 classi della primaria, tornerà nella sede riqualificata della “Mazzini-Fermi” in centro città, mentre un’altra parte, circa 600 ragazzi, resterà nello splendido edificio e moderno edificio di via Puglie.

Disposto su tre livelli, il complesso scolastico è stato costruito con tecniche e materiali innovativi, senza trascurare il totale abbattimento delle barriere architettoniche, e presenta ambienti colorati e luminosi.

È dotato di pannelli solari e sensori di movimento che consentiranno di ottimizzare e risparmiare l’utilizzo dell’energia elettrica.

Oltre a 25 aule per le lezioni e 2 aule per il sostegno, ci sono 5 laboratori, una biblio-mediateca, un auditorium e una palestra per le attività sportive al chiuso.

Le pareti delle aule sono state insonorizzate mentre, in ogni stanza è presente un sistema antincendio con allarme vocale.

Completano la struttura 5 stanze e una biblioteca esclusivamente riservate agli insegnanti.

Il costo complessivo dell’intervento ammonta a 7 milioni e 200mila euro interamente a carico dei fondi ricostruzione.

A servizio della scuola e della zona circostante, anche il parcheggio che si sta realizzando su Via Viotti, a fianco della scuola, che avrà 70 posti auto.

Il Comune di Avezzano, in queste settimane, ha provveduto anche all’ottimizzazione della viabilità che, comunque, sarà monitorata costantemente, dall’inizio dell’anno scolastico, per poter migliorare e cambiare al fine di rendere fruibile tutta l’area a nord della città, riducendo al minimo i disagi.

La scuola spalanca subito le porte a chi la vivrà: il giorno dell’inaugurazione ufficiale vedrà non solo il taglio del nastro e un momento di saluti istituzionali, ma anche l’apertura del nuovo plesso scolastico alle famiglie degli studenti che potranno scoprire in anteprima aule e servizi.

La visita sarà effettuata su un percorso guidato e obbligatorio, scelta dovuta alla necessità di garantire esigenze di salubrità e sicurezza sanitaria, onde anche evitare di dover sanificare l’intera struttura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.