“Il sole dopo la tempesta”. Nuovo libro di Carmelo Abbate

Cosa spinge un giornalista affermato, autore di diversi libri che hanno catturato anche l’interesse della stampa internazionale a occuparsi degli altri? A scrivere di loro, delle loro vite, delle loro storie di vita? È il desiderio, il bisogno insopprimibile di fare “un viaggio nella vita e nel cuore di chi non ha voce” dopo aver avvicinato e conosciuto dure realtà sociali e persone dietro di esse.

E’ quel che ha fatto Carmelo Abbate, dopo aver lasciato un percorso di vita importante, denso di successi, un editore famoso e che si è dedicato a rivedere la propria vita personale e professionale e a conferire ad essa un nuovo senso.

Il suo ultimissimo libro E poi tutto bene – Storie di che ha affrontato la tempesta narra il dolore, semplicemente. La tempesta è il COVID-19 e tutto quello che ha portato con sè: malattia, isolamento, morte, dolore. Il dolore di tutti quelli che, per una ragione o per l’altra, si sono trovati ad affrontare il più brutto momento storico e sociale che si sia mai avuto: quello dell’epidemia e del lockdown “……ci eravamo dimenticati dei boschi orizzontali, degli uomini e delle vigne, delle foreste, dei fiumi, della natura, della tutela della salute. Non eravamo educati, non eravamo pronti”.

La libertà, che da svariati decenni è diventata soltanto un diritto, dimenticando i doveri ad essa interfacciati,  e che “senza alcun senso di responsabilità  faceva sentire onnipotenti”; il rapporto superficiale e relativista con il mondo, con i suoi problemi –  riscaldamento globale, l’inquinamento, le disuguaglianze, il sovraffollamento –  hanno presentato il conto e sono stati pagati con  “paura, solitudine, rimpianti, lontananza, rabbia, vergogna  e incertezza.”

 Non una storia; ma diverse storie il cui comune denominatore – contrariamente a quello che si può credere – non è lasciarsi andare allo sconforto e alla disperazione ma è quello di fare della speranza un punto di forza , credere nella vita e convogliare le migliori energie a viverla apprezzando di essa tutto “Abbiamo fatto i conti con la paura, la solitudine, il dolore, la rabbia, la lontananza, i rimpianti, la vergogna, l’incertezza. Abbiamo riscoperto il vero amore, la forza invincibile della famiglia, il valore della solidarietà, il dolce gusto della gratitudine. Ci siamo piegati, abbiamo pianto, non ci siamo spezzati. E siamo ancora qui, come prima, più di prima”.

CARMELO ABBATE Siciliano, è giornalista, saggista e scrittore; ha lavorato per il settimanale PANORAMA dal 2004 occupandosi di problemi sociali ed economici e sottocopertura di lavoro nero e capolarato, di malasanità ed emigrazione clandestina; è protagonista di importanti trasmissioni televisive – come Quarto grado su Rete 4 – dove si è occupato di casi di vittime della giustizia. Autore di un best seller internazionale “Sex and the Vatican” sulle notti brave di preti gay. L’essere stato inviato di cronaca “quella dura, di strada, perché mi permetteva di calarmi dentro le realtà sociali” gli ha permesso di  conoscere “persone, ho condiviso esperienze, sono cresciuto. Ho cambiato vita. Ho creato Storie degli Altri perché credo negli esseri umani”.  E’ diventato “strumento nelle mani di chi non ha voce, di chi si sente ignorato, abbandonato. E più vado avanti, più mi rendo conto che il mondo non fa schifo, il mondo è bello”.

E POI TUTTO BENESTORIE DI CHI HA AFFRONTATO LA TEMPESTA – di Carmelo Abbate Pag. 250 – Euro 17,90

IN VENDITA SOLO SU AMAZON al link:https://www.amazon.it/dp/8894548422?ref_=pe_3052080_397514860

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.