Il Trofeo delle Regioni sabato 1 e domenica 2 ottobre al Circuito Internazionale d’Abruzzo, due giorni dedicati agli appassionati delle due ruote

ORTONA – Al via l’edizione 2022 del Trofeo delle Regioni che si svolgerà presso il Circuito Internazionale d’Abruzzo di Villa Torre sabato 1 e domenica 2 ottobre.

Una due giorni dedicata interamente agli appassionati, ai piloti e agli addetti ai lavori delle due ruote, che vedrà la partecipazione di 50 piloti provenienti da 12 regioni italiane.

Arriveranno, infatti, dalla Lombardia, dall’Emilia Romagna, dalla Sardegna, dalla Puglia, Veneto, Campania, Piemonte, Abruzzo, Lazio, Basilicata, Marche ed Umbria.

I titoli in palio sono due: On Road e Off Road.

Delle regioni in competizione, ciascuna può iscrivere fino ad un massimo di tre squadre, tre piloti nella categoria Off Road, due squadre nella categoria On Road.

Nella On Road la formula di gara prevede due manche, nella Off Road invece le manche da disputare sono tre.

L’assegnazione dei punteggi è classica: un punto al 1°, due al 2° e così via. Vince chi totalizza il punteggio più basso, con uno scarto obbligatorio.

Si partirà sabato mattina dalle ore 9 con le prove libere per tutte le categorie più la messa a punto delle moto.

Alle 18 è prevista la presentazione delle squadre dove sarà presente anche il sindaco di Ortona Leo Castiglione e l’amministrazione comunale.

Dalle 20 cena tipica abruzzese presso il ristorante del Circuito a base di arrosticini e birra.

Domenica, invece, giornata dedicata alle gare.

Grande novità per il Trofeo delle Regioni Supermoto.

Nello stesso giorno e sulla stessa pista in cui andrà in scena la competizione a squadre, si svolgeranno gare di contorno dedicate a donne e Junior.

Si tratta del Trofeo CID’A (Circuito Internazionale d’Abruzzo), che aprirà alle categorie S Junior e Femminile, che correranno gare tra loro separate.

Un evento sportivo importante, che darà ulteriori possibilità di partecipazione ai giovani e alle ragazze.

Una grande occasione di crescita per questi ragazzi, che potranno osservare da vicino alcuni dei piloti più forti del territorio, allo stesso tempo, assicurarsi divertimento e un’ottima esperienza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.