In arrivo importanti contributi per il Comune di Capistrello.

CAPISTRELLO– Con una nota l’Amministrazione comunale porta a conoscenza di importanti
finanziamenti per le casse dell’Ente. Il Ministero dell’interno di concerto con il Ministero delle Finanze ha comunicato al Comune di Capistrello l’assegnazione di contributi per le spese di progettazione di tre interventi per la messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico. Riguardano in particolare: Intervento idrogeologico in località Santa Barbara per un importo di € 111.070,80; Intervento di
stabilizzazione movimento franoso Cimitero di Pescocanale per un importo di € 145.480,00; Intervento di rifacimento muri di sostegno in Via Giberghe per € 138.360,00.

Tre provvedimenti indifferibili che
potranno contribuire a sanare situazioni critiche che tanti tormenti hanno causato ai cittadini.
Un ulteriore testimonianza del dinamismo e della laboriosità di questa amministrazione che non lascia nulla di intentato – afferma il primo cittadino Francesco Ciciotti – molti concittadini ricorderanno che in occasione dell’approvazione del bilancio di previsione il giorno 31 dicembre 2019, che conteneva anche la richiesta al Ministero delle proposte che oggi hanno trovato una conclusione molto positiva, le forze di minoranza abbandonarono l’aula per protesta ed hanno indirizzato al Prefetto richiesta di annullamento
della seduta del consiglio comunale per presunti vizi amministrativi. Due modi distinti e separati di fare politica – continua il sindaco – con le forze di minoranza, arroccate su posizioni di contrasto e di dissenso o di ostruzionismo per tutte le iniziative che la maggioranza propone pensando di poter prendere in giro l’opinione pubblica con dichiarazioni mendaci e ingannevoli. Da parte nostra – conclude Ciciotti – contrari a chi si fa pubblicità senza meriti, invece delle parole, diamo seguito all’azione amministrativa con fatti concreti. Continueremo con le attività sempre e solo per il bene della collettività, senza alcuna propaganda”.

Se tutto andrà come da previsione e nel rispetto di tempi ragionevoli per la progettazione, presto l’ente si potrebbe vedere assegnate somme rilevanti per mettere mano e risolvere situazioni di
rischio concreto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *