Incidente di caccia durante una battuta al cinghiale

Gessopalena _ Un cacciatore è morto colpito al petto da un proiettile calibro 12 sparato da un gruppo di cacciatori intenti ad battuta di caccia al cinghiale. La vittima, Antonino Di Gregorio, 72 anni, di Piane d’ Archi (Chieti). Il foro del proiettile è stato trovato all’altezza del torace. Sembra che il 72enne avesse un fucile anche se a quanto pare non stava partecipando ad alcuna battuta di caccia.

Indagano i carabinieri della compagnia di Lanciano, diretti dal maggiore Vincenzo Orlando. Per accertare cause e modalità della sciagura il pm di Lanciano Francesco Carusi ha disposto l’esame autoptico.

L’incidente mortale è avvenuto oggi alle 13.30. A nulla sono valsi i tentativi di salvarlo da parte dei sanitari del 118. L’elicottero giunto da Pescara è dovuto subito rientrare. La vittima è stata trovata esanime sul ciglio della strada dallo stesso gruppo di cacciatori, 7-8 in tutto. I loro fucili sono stati sequestrati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.