Iniziata a Celano la consegna dei buoni spesa alle famiglie in difficoltà.

Emergenza coronavirus: inizia oggi a Celano, da parte dell’Ufficio Sociale in
via della Stazione n.69 (ex sede polizia locale), la distribuzione dei primi
buoni spesa. La prima consegna riguarda coloro che ne hanno fatto richiesta venerdì scorso e per i quali sono state eseguite dagli Uffici preposti tutte le relative procedure amministrative. Una buona notizia, insomma, per tante famiglie celanesi. Le richieste pervenute al protocollo del Comune di Celano, infatti, sono fino ad oggi ufficialmente 160.

Un elemento che caratterizza una efficiente Amministrazione è la capacità di dare risposte concrete e soddisfacenti ai cittadini. Tale peculiarità assume maggior rilievo se si tratta di affrontare problematiche di particolare impatto sociale ed economico. E a pieno titolo rientra senz’altro in questa casistica l’Amministrazione comunale di Celano guidata dal Sindaco Settimio Santilli che, fin dall’insorgere dell’emergenza coronavirus, non ha fatto mancare sostegno e iniziative a favore dei suoi cittadini. In questo caso il Sindaco Santilli ha raccomandato agli Uffici incaricati attenzione, trasparenza ed efficienza nell’individuare i destinatari dei “buoni spesa” a beneficio delle famiglie maggiormente in difficoltà. Ricordiamo per dovere di cronaca che, con il provvedimento del Governo Nazionale, in questa prima fase di emergenza sono stati assegnati alla Città di Celano circa 100 mila euro. Ecco allora in dettaglio le modalità per la consegna dei buoni spesa:

  • 1) gli assegnatari dei “buoni spesa” riceveranno da parte degli impiegati una telefonata al numero indicato nella domanda;
  • 2) gli stessi impiegati comunicheranno all’interessato l’avvenuta concessione del Buono e indicheranno l’orario in cui il beneficiario stesso si dovrà recare presso l’Ufficio che verrà indicato nella stessa telefonata;
  • 3) Il beneficiario si dovrà presentare nell’orario indicato con puntualità onde evitare accavallamenti o assembramenti e, in caso di ritardo o impedimento nell’orario indicato, non si dovrà presentare in ufficio, ma sarà ricontattato dall’ufficio che fisserà un ulteriore orario;
  • 4) il beneficiario del “buono spesa” la potrà effettuare in uno dei locali indicati nella tabella (vedi foto allegata);
  • 5) ritirato il Buono il beneficiario si recherà nel negozio aderente all’iniziativa e debitamente autorizzato dal Comune dove consegnerà il Buono in forma originale e ritirerà la merce pari all’ammontare del Buono stesso;
  • 6) Il commerciante non darà resto in denaro e eventuale eccedenze di merce prelevata oltre al valore del buono dovranno essere corrisposte in contanti dal beneficiario del buono (fonte il Piccolo Marsicano).
Elenco Commercianti

Il Sindaco Santilli, inoltre, avvalendosi come sempre delle pagine social ha provveduto a fornire alcune importanti indicazioni. Ha comunicato, infatti, il Sindaco che “nei giorni scorsi sono state già fatte le prime consegne attraverso una scorta di prodotti alimentari che il Comune ha riservato per i casi più urgenti. E sono state invece già fatte le prime consegne di pacchi attraverso una scorta di prodottialimentari donati da Conad attraverso l’amico Marco Marinucci che ringrazio accoratamente, e che abbiamo riservato ai casi più urgenti avvalendoci anche della stretta collaborazione dei parroci e sacerdoti locali. In questo link ( https://celano.mycity.it/…/167…/modalita-riservata-cittadini ) potete trovare ogni informazione utile per i buoni spesa. vi prego di digitarlo e leggero con estrema attenzione”.

L’altra importante comunicazione riguarda i riti della settimana santa. A questo proposito scrive il Sindaco: “E’ iniziata la settimana santa. Sappiamo quanto sia forte e radicato il sentimento di Celano e dei celanesi verso le tradizioni pasquali, dalla lavanda dei piedi, alla visita ai cosiddetti sepolcri (altari della reposizione), alla processione del venerdì santo. Tutte ricorrenze che quest’anno a causa del coronavirus sono sospese o non si potranno celebrare con la presenza fisica dei fedeli per evitare assembramenti. Stiamo lavorando anche su questo da ieri con parroci, priori e persone di buona volontà. Intraprenderemo iniziative ed azioni che vi facciano vivere l’atmosfera pasquale da casa per non vanificare quanto di buono avete fatto e seminato in questi giorni. Come molti sapete, le celebrazioni potranno essere seguite in diretta streaming sul gruppo Facebook “celano, un cuor solo e un’anima sola” negli orari stabiliti. Insieme ce la facciamo. dobbiamo aver fede, fiducia e speranza e guardar crescere ogni giorno di più la luce in fondo al tunnel”.

247 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *