Intensificati i controlli interforze disposti dal questore di Chieti per arginare e prevenire il fenomeno della “movida violenta”

CHIETI – Intensificati dal Questore di Cieti i controlli interforze contro il fenomeno della “movida violenta” del fine settimana, che sta imperversando un po’ dappertutto in Abruzzo.

Durante il week-end appena trascorso, è stato effettuato un servizio di controllo che ha visto impegnate diverse pattuglie della Questura con il concorso dei militari del Comando Provinciale dell’ Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza.

La finalità dell’attività è quella di contrastare episodi di violenza in luoghi pubblici con specifico riguardo al possibile coinvolgimento di minorenni nonché prevenire fenomeni di spaccio e consumo di sostanze stupefacenti e di alcool che spesso hanno generato risse, soprattutto tra i giovani.

Nel corso del servizio sono state identificate complessivamente 70 persone, tutte di giovane età e, a cura della Squadra di Polizia Amministrativa della Questura di Chieti e dei Militari della Guardia di Finanza, sono stati controllati quattro esercizi pubblici.

Nei confronti di un locale la Guardia di Finanza ha elevato tre sanzioni amministrative e sta procedendo, in relazione ad altri due locali, alla verifica di aspetti fiscali di specifica competenza.

Nel corso del servizio, il personale operante è intervenuto a seguito dell’aggressione ai danni di un quarantenne avvenuta all’interno del complesso residenziale e commerciale Agorà di Chieti Scalo.

Oltre al soccorso al ferito, sono state avviate le prime indagini finalizzate all’individuazione degli autori del reato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.