La Croce Rossa dona la propria bandiera al Consiglio regionale dell’Abruzzo

L’AQUILA – La sezione Abruzzo della Croce Rossa ha donato la propria bandiera al Consiglio regionale dell’Abruzzo.

Questa mattina, 3 maggio, il Presidente e il Vicepresidente del Consiglio regionale dell’Abruzzo hanno ricevuto Maria Mucciante, Vicepresidente Regionale CRI Abruzzo, e Marco Antonucci, Presidente Comitato CRI di L’Aquila.

La consegna della bandiera, che è stata issata all’Emiciclo, cade in prossimità dell’8 maggio, Giornata Mondiale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, ricorrenza della nascita del fondatore Henry Dunant, e istituita per celebrare il lavoro di milioni di volontari nel mondo.

In Italia sono 160 mila le donne e gli uomini impegnati per testimoniare i principi e i valori dell’associazione, di cui 4.300 operano in Abruzzo.

La campagna di quest’anno è incentrata sul tema dell’Ascolto del prossimo e di come ognuno possa svolgere una funzione sociale nel conoscere più a fondo le persone.

Le celebrazioni per la giornata mondiale si terranno durante tutta la settimana dall’1 all’8 maggio e prevedono tre novità per migliorare, ampliare e accrescere la partecipazione alla Croce Rossa: l’avvio del numero nazionale di pubblica utilità sociale, il 1520, assegnato alla Croce Rossa Italiana per i servizi socio-sanitari e di emergenza; l’inaugurazione della nuova sede della Centrale di Risposta Nazionale, fiore all’occhiello nelle fasi di pianificazione, coordinamento ed intervento in emergenza; l’istituzione delle “Gare nazionali di Diritto Internazionale Umanitario” per le rappresentative regionale degli studenti delle scuole secondarie di secondo grado.

La regione Abruzzo quest’anno verrà rappresentata alle fasi finali delle gare, che si terranno a Roma il 7 ed 8 maggio, dalla squadra dell’Istituto Omnicomprensivo di Popoli (3°B Liceo Scientifico Savoia) che si è aggiudicata il titolo regionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.