La scrittrice e giornalista aquilana Selene Pascasi vince il premio “Sostanze d’Autore”

Avvocato, giornalista, scrittrice e poetessa, tutto questo è Selene Pascasi, giovane e brillante intellettuale dell’Aquila.

Firma del Gruppo 24 Ore e critico musicale, Selene Pascasi ha avuto il Premio della critica a “Sostanze d’autore“, premio patrocinato da Regione Lazio e Wikipoesia.

Selene Pascasi premiata allo “Ziré”

L’importante manifestazione letteraria e culturale è stata promossa da: Associazione Teatro L’Avvelenata, Teatro Trastevere, HF4 e Villa Ada-Roma Incontra il Mondo con Rivista Blam, Caravella Editrice, CulturaMente, Il Menu della Poesia, Writers Editor e AĒ Autori.

Alla Pascasi è andato il riconoscimento della Giuria di Qualità per la lirica “La mia anima è vento

Il riconoscimento è stato conferito dalla giuria di qualità, presieduta dagli autori Paolo Zardi e Daniele Mencarelli, per la lirica “La mia anima è vento“.

La stessa opera è risultata vincitrice assoluta di “Ciò che Caino non sa” e “Targa Roberta Perillo” contenuta nella raccolta “Senza me (Eretica edizioni, 2021).

Un buon riscontro per la talentuosa e giovane autrice del romanzoDimmi che esisto” (La Gru), terzo al Premio Essere Donna nonché finalista al Città di Como.

Il romanzo è anche sbarcato in Francia nel Docufilm Musicanti, ospitato su Radio1 Rai con Dacia Maraini.

L’artista, vincitrice dei prestigiosi premi Merini e Zirè d’oro, è Poeta Cromatico, Alfiere Arte e Poesia, Targa Patari, membro di Commissione al Lunezia.

Vanta un inedito in Fabrizio De André. Parlare Musica.

Ha pubblicato “La persona oggetto di reato“, “Con tre quarti di cuore“, “In attesa di me” e “Come piuma sulla neve“.

È tornata recentemente in libreria con il romanzo Attese verticali (Libero Marzetto, 2021).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *