L’Abruzzo si appresta a vivere l’anno giubilare in ricordo dei 100 anni della canonizzazione di San Gabriele dell’Addolorata

ISOLA DEL GRAN SASSOLa mia vita è una continua gioia. Non cambierei un quarto d’ora di questa vita queste stupende parole scritte da San Gabriele dell’Addolorata alla sua famiglia ci possono condurre al gioioso clima che l’Abruzzo si appresta nel vivere in ricordo del 100esimo anniversario della canonizzazione del Santo Patrono, patrono della suddetta regione.

Sabato 27 febbraio, giorno in cui la Chiesa celebra la memoria liturgica del giovane santo, inizierà l’anno giubilare con l’apertura della Porta Santa del Santuario situato ad Isola del Gran Sasso (TE). La Porta Santa verrà aperta da Mons. Lorenzo Leuzzi vescovo di Teramo-Atri: alla celebrazione liturgica, in pieno rispetto delle normative anticovid, parteciperanno anche i vescovi della Conferenza episcopale Abruzzese-Molisana, le autorità civili e militari ed i pellegrini.  Durante l’apertura della Porta santa sarà diffusa la lettera che Papa Francesco ha voluto inviare al vescovo di Teramo in occasione dell’inizio delle celebrazioni giubilari al santuario teramano.

In foto: il nuovo Santuario di San Gabriele dell’Addolorata (Isola del Gran Sasso, TE)

La celebrazione giubilare in ricordo del 100esimo anniversario della canonizzazione di San Gabriele dell’Addolorata (avvenuta nel 1920 sotto il pontificato di papa Benedetto XV) è stata posticipata al 2021 a causa dell’emergenza da Covid-19, durerà fino al 27 febbraio 2022 ed stata promossa dalla Diocesi di Teramo-Atri insieme alla Congregazione dei Padri Passionisti.

Sarà un anno di intensi eventi di carattere culturale, pastorale e sociale in cui la figura dei giovani è assai predominante visto che San Gabriele, oltre nell’esser Patrono d’Abrzzo, è il santo protettore dei giovani cattolici italiani. Ed il tema che è stato scelto per animere l’intero cammino giubilare in questo tempo ancora immerso nella pandemia sarà: “Con i giovani, protagonisti nella storia”.Questi i principali eventi in programma: 8 maggio 2021 – Veglia mariana internazionale: “Maria, il modello per una Chiesa giovane”; 24-25 luglio 2021 – Giubileo dei giovani: “Lui vive e ti vuole vivo!” (papa Francesco); 7 agosto 2021 – Pellegrinaggio notturno Teramo-Isola del Gran Sasso: “Accanto a te c’è il Risorto”.

Molta attenzione sarà riservata all’ambito della scuola, dell’Università e dei Centri di ricerca. Queste le iniziative a loro dedicate: 7-8 maggio 2021 – Convegno internazionale: Gli adolescenti e il patto educativo globale inter-generazionale; 28-29 maggio 2021 – Meeting internazionale: la Scienza per la pace; 30 settembre – 2 ottobre 2021 – IV Forum internazionale del Gran Sasso e Conferenza euro-africana dei Rettori. Tema: Allargare gli orizzonti della carità – per una nuova progettualità sociale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *