L’Aquila. La Asl ha provveduto alla sostituzione del nuovo pediatra

L’AQUILA – In riferimento alle molte segnalazioni da parte delle mamme, e alla successiva notizia da parte del Sindaco Pierluigi Biondi di aver preso in mano la situazione provvedendo ad assegnare il pediatra nel minor tempo possibile, finalmente si è arrivati a una buona conclusione: nuovo pediatra pronto per tutti i piccoli.

Nei nostri articoli dei giorni passati, era stata segnalata la difficoltà delle mamme che lamentavano la mancanza di un pediatra dopo che Caterina Albano, aveva riscontrato necessario richiedere il pensionamento già a partire dai primi novembre; una richiesta ordinaria se non fosse che ha creato non pochi disagi essendo andata a coincidere con la seconda ondata del Covid-19, riducendo le famiglie in un clima di preoccupazione e ansia, “se mio figlio si ammala a chi mi devo rivolgere?” L’Asl che, avrebbe fornito tramite comunicazione telematica il pediatra assegnato si è fatta attendere e la situazione a quel punto è diventata ingestibile.

Ora, però viene fornita una buona notizia: trovato nuovo medico che possa sostituire il pediatra di molti minori del territorio aquilano.

L’Asl, in realtà ha ricevuto l’avviso soltanto il 28 Ottobre, e da tale data si è adoperata tempestivamente per individuare il pediatra al quale conferire il conseguente incarico provvisorio. La nomina verrà annunciata entro i tempi strettamente necessari, affinché la figura, che opera come dirigente medico presso il Presidio Ospedaliero San Salvatore, possa essere a sua volta sostituita senza disagi per i piccoli ricoverati.

Tutte le famiglie avranno la libertà di scelta del Pediatra definitivo, che avverò secondo procedure definite in accordo con l’Asl. Eccetto qualche caso, e l’inevitabilità di un disagio connesso ai tempi necessari a instaurare  un contatto con tutti i genitori dei minori, finora assistiti dal pediatra in pensione, a quanto pare le segnalazioni arrivate nei giorni scorsi, infatti, sarebbero state causate da un equivoco e che la richiesta ricevuta è stata da subito resa operativa dall’Asl a partire dal 2 di Novembre. Pertanto, l’Asl ora è lieta di annunciare la risoluzione della problematica con tempismo, e a giorni ogni piccolo riavrà un suo pediatra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.