L’artista abruzzese Cinzia Corti dona una pietra dipinta alla parrocchia di Santa Maria degli Angeli di Pietrelcina

VASTO –  La vastese Cinzia Corti continua ad inorgoglire l’Abruzzo con le sue artistiche lavorazioni su pietra e, con la sua predisposizione pittorica contornata dal valore della spiritualità, ha omaggiato la parrocchia di Santa Maria degli Angeli di Pietrelcina con un sasso, da lei magistralmente dipinto in tecnica mista e raffigurante il volto di Padre Pio. 

Lo sfondo, che incornicia il capo del santo con una tinta verde smeraldo, ci induce al significato della speranza che, come una missione sulla fede, diviene interprete d’amore. 

Il soggetto, accuratamente dipinto, incentra una delle classiche pose che lo ritraggono a mezzobusto infondendo, tuttavia, anche delle particolari caratteristiche sulle armonie vibrazionali che, per mezzo della porosa pietra, ne hanno assorbito il percorso di un’intima creazione visiva e trascendentale. 

Ed è qui che la materia dell’oggetto incontra l’incorporeo della fede, sprigionandone il principio sentimentale dell’artista. 

L’oggetto infatti – per quanto materiale – diviene il “contenitore” di un contenuto morale – impalpabile – e su cui la pittrice Cinzia Corti fa leva con il dono della gentilezza espressiva racchiusa nel suo cuore.

Pertanto, a seguito del memorabile atto della donazione del sasso, Padre Giuseppe D’Onofrio dopo aver celebrato la santa messa, ha ringraziando l’artista benedicendo la sua opera che, con grande gioia, è stata subito collocata accanto alla grande tela di Ulisse Santini, anch’essa dedicata a Padre Pio e sulla quale i fedeli abitualmente si avvicinano con il desiderio di raccogliersi in preghiera.

L’artista Corti consegue la sua crescita professionale con coerenza stilistica

Cinzia Corti, nel suo pregevole percorso stilistico, predilige rappresentazioni figurative, ma non soltanto sacrali, poiché la sua creatività si irradia su svariati soggetti e alcuni suoi lavori sono giunti in dono anche a noti personaggi dello spettacolo. 

Reduce del primo premio in occasione del concorso artistico-letterario “San Pio esempio di fede e santità” nel quale vinse con un dipinto su ceppo d’ulivo in cui vi è ritratto Padre Pio accompagnato dall’immagine della Madonna e del Cristo; ad oggi, conferma ancora una volta la sua profonda sensibilità verso questi esempi di fede, sottolineando una sorta di connessione spirituale che, vantando di bellezza estetica, ci introietta nell’etica del suo intenso Credo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.