Le comunità parrocchiali di Tagliacozzo accoglieranno la preziosa “Reliquia della Manna” di San Nicola

TAGLIACOZZO- Domenica 9 maggio alle ore 10.15 presso la chiesa di San Nicola le comunità parrocchiali di Tagliacozzo accoglieranno la preziosa reliquia della Manna di San Nicola. Un momento importante per la comunità tagliacozzana e ciò lo si può ben capire anche nella parole del parroco, don Ennio Grossi: “Ringraziamo il Signore per questo particolare ringraziamo il nostro amato san Nicola per il dono della sua presenza in mezzo a noi attraverso il segno di questa insigne sua reliquia. Un vivo ringraziamento al priore provinciale dei Frati predicatori della provincia di San Tommaso d’Aquino, padre Francesco La Vecchia O.P. per aver accolto la richiesta di questo dono. Pur nel rispetto delle disposizioni vigenti, vivremo nella gioia questo momento in comunione di preghiera con la Basilica di Bari e con tutte le comunità che in questi giorni venerano san Nicola. Affidiamo all’intercessione di san Nicola tutte le persone ammalate, le persone sofferenti nel corpo e nello spirito, coloro che in questo tempo sono state particolarmente colpite e vivono momenti di difficoltà”.

Ricordiamo che la “Manna” è l’acqua che si forma nella tomba del santo e che si formava già nella Basilica di Mira. In due relazioni dell’epoca di Niceforo e di Giovanni Arcidiacono è detto che le reliquie galleggiavano in un sacro liquido allorché i baresi se ne impadronirono.  Nel corso dei secoli sono stati usati termini diversi, come oleum oppure unguentum (i russi dicono myro, e i greci myron). In realtà si tratta di un’acqua (analizzata nel 1925 dal Laboratorio di chimica dell’Università di Bari) di particolare purezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.