«L’Italia… quella bella che non molla». La stupenda riflessione di uno dei soccorritori del Velino

Elio Ursini, volontario della Protezione civile e collaboratore nel Laboratorio di Geologia nell’Università dell’Aquila

AVEZZANO – «L‘Italia, quella bella che non molla», che lavora insieme, senza far polemiche, per arrivare insieme allo stesso obiettivo. E’ il succo della riflessione pubblicata sulla sua pagina Facebook, da uno dei volontari soccorritori della Protezione Civile impegnati da una settimana sul Velino.

Elio Ursini, giovane soccorritore e nella vita collaboratore nel Laboratorio di Geologia nell‘Università dell’Aquila, ci ha colpiti con la sua riflessione che è un invito a riscoprire il valore puro della solidarietà, senza nulla attendersi e senza nulla pretendere.

«L’ITALIA… QUELLA BELLA CHE NON MOLLA. Finisce un altro giorno. Purtroppo non ci sono news – scrive Ursini – e la sera quando riparto cerco sempre un pensiero positivo al quale appigliarmi per combattere la tristezza e ritrovare l’energia soprattutto mentale per il giorno dopo.

E allora questa sera ragionavo su ciò che sta accadendo qui a Forme, un paese che neanche sapevo esistesse e che, invece, mi sta dando tanto. A partire dalla cittadinanza della Marsica – prosegue – , gli imprenditori, gli artigiani, le Proloco, le associazioni e i negozianti che danno un grande sostegno morale e materiale alle operazioni di soccorso.

Elio Ursini

C’è un continuo scambio di sguardi e ringraziamenti. Ci sono tanti enti, divise diverse, competenze differenti che non litigano tra loro, non fanno polemiche, non distruggono, ma ragionano, si parlano, e anche se a volte hanno visioni diverse insieme elaborano strategie comuni per arrivare ad un risultato. C’è il rispetto reciproco, l’educazione, il sostegno; c’è voglia di raggiungere l’obiettivo. Sarò di parte – conclude Elio Ursini – ma credo che in questo momento nella Marsica, e più di preciso a Forme, c’è uno dei lati più belli dell’Italia. L’Italia della solidarietà, che dà il massimo, che non fa polemiche, che spera e che non molla. Domani saremo ancora qui».

Noi di Espressione24 vi proponiamo questo stupendo e toccante pensiero di Elio Ursini, lo recitiamo a noi stessi, in primis, con la speranza che possa colpire e insegnare qualcosa. Un po’ ovunque.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.