Magliano dei Marsi. Parte il corso gratuito per esperto in enogastronomia e valorizzazione della cucina regionale

MAGLIANO DEI MARSI- “La tavola è un luogo di incontro, un terreno di raccolta, una fonte di sostentamento e nutrimento, è festività, sicurezza, e soddisfazione. Una persona che cucina è una persona che dà: Anche il cibo più semplice è un regalo”. Tali parole pronunciate dalla scrittrice statunitense Laurie Colwin, possono ben descrivere l’inizio del corso gratuito di Alta formazione dal titolo “Tecnico esperto in enogastronomia e valorizzazione della cucina regionale”.

In foto: lo Chef Franco Franciosi durante la prima lezione del corso

Nella mattinata di mercoledì 29 luglio, presso i locali della scuola di cucina La Corva Kitchen School in Magliano dei Marsi, si è svolto il primo incontro di tale corso gratuito. Organizzatore di tale importante evento è stato Lo Studio di Formazione Srl, organismo di Formazione ed Agenzia per il Lavoro accreditato presso la Regione Abruzzo promotore della scuola di cucina La Corva Kitchen School con sede a Magliano de’ Marsi che, grazie alle importantissime partnership con diverse strutture ristorative di eccellenza, tra le quali “Magione Papale Gourmet”, “Osteria Mammarossa” e “L’angolo d’Abruzzo” è riuscito ad aggiudicarsi tale percorso Formativo. La prima lezione è stata tenuta dal noto Chef dell’Osteria Mammarossa Franco Franciosi che grazie alla sua professionalità è riuscito ad affascinare i numerosi membri che hanno preso parte a tale corso.

L’argomento della prima lezione c’è stato ben spiegato proprio dalla voce dello Chef Franciosi: “In questo corso parleremo molto di cucina, ma soprattutto, parleremo di quella cucina che ti libera: cioè la parte di cucina che ti fa capire chi sei in realtà. Perché noi non cuciniamo soltato carote, ravanelli, patate o altro bensì noi cuciniamo idee. Questo corso è rivolto a persone che hanno frequentato questo mondo fin dalla parte scolastica e diamo una possibilità di capire in profondo perché hanno scelto questo mestiere. Una volta capito ed approfondito questo punto possiamo passare allo studio della parte tecnica: ma fondamentalmente, la cosa che ci interessa, è il tirare fuori il tesoro che ogni persona possiede dentro! Noi non serviamo piatti buoni, serviamo idee buone”.

Attimi della lezione

Ricordiamo che questo percorso formativo, che è stato interamente finanziato dalla Regione Abruzzo grazie alle risorse del FSE, durerà 600 ore e gli allievi che conseguiranno la Qualifica, saranno inseriti presso strutture di ristorazione di eccellenza, con un tirocinio che inizierà nel mese di marzo e sarà retribuito della durata di mesi 6.

Infine abbiamo chiesto allo chef Franco Franciosi come ha visto il ruolo della cucina e del cucinare durante i giorni del lookdown e di questa svolta social del cucinare: “La cucina possiede fondamentalmente due cose: manualità e testa. In un periodo in cui ci hanno costretto dentro casa una attività che prende sia il fisico che la mente ci ha salvato fondamentalmente la vita in più, la cucina crea convivialità: cucinare è convivialità. In famiglia cucinare è qualcosa di importante, ma soprattutto è importante cucinare insieme! Come facevamo noi con le nostre nonne e le nostre mamme, secondo me tutti lo dovrebbero fare. Purtroppo oggi la cucina si usa molto velocemente e si a poco tempo per dedicarsi a questo tipo di attività: invece, cucinare insieme ai bambini è davvero fondamentalmente”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.