Magliano dei Marsi. Primo Consiglio comunale di Di Cristofano. Fatti gli assessori. “Saremo sempre attenti ascoltatori”

MAGLIANO DEI MARSI – Nella serata di venerdì 9 ottobre presso l’Auditorium dell’istituto comprensivo “G. Di Girolamo” si è tenuto il primo Consiglio comunale targato Di Cristofano.

Dopo il consueto appello dei consiglieri e dei membri dell’opposizione, e visto che c’era il numero legale, si è dato il via al primo Consiglio comunale guidato da Pasqualino Di Cristofano. S è roceduto alla convalida degli elettti, cui è seguito il giuramento del sindaco. Nel punto terzo dell’ordine del giorno sono stati annunciate le deleghe ai membri della giunta comunale.

Questi i nomi degli assessori e le rispettive deleghe:

  • Domenico Cucchiarelli, carica di vicesindaco, delegato all’ambiente, ai servizi d’igiene urbana, polizia municipale, protezione civile, edilizia residenziale, politiche abitative e edilizia cimiteriale.
  • Venanzio Marini delega alle Frazioni di Magliano, ai lavori pubblici e urbanistica.
  • Marco Gentile bilancio del Comune.
  • Domenico Eligi affari legali e al personale.

Inoltre, per favorire una maggiore collaborazione tra tutta l’amministrazione, il Primo Cittadino di Magliano dei Marsi ha concesso altre deleghe ai consiglieri comunali della sua maggioranza. Al consigliere Luciano Massimi va la delega alle manutenzioni, demanio e patrimonio, verde e arredo urbano, pubblica illuminazione, politica e sicurezza urbana, bandi europei e fondi per i progetti: l’assessore di riferimento è il vicesindaco Domenico Cucchiarelli. Il giovane consigliere Mirko Toselli prende la delega delle politiche giovanili, innovazione tecnologica, programma e attuazione di mandato, comunicazione, trasparenza e semplificazione: l’assessore di riferimento è Domenico Eligi. Al consigliere Giovanni Cioni è andata la delega delle attività produttive e artigianato, tutela e valorizzazione dei prodotti locali e commercio: assessore di riferimento Marco Gentile. Al consigliere Marco Di Norcia è andata la delega della cultura e pari opportunità, istruzione, politiche socio-sanitarie, associazionismo e consulta, lavoro e formazione: l’assessore di riferimento è il sindaco. Al consigliere Pierluigi Bianchini è andata la delega dello sport, gestione e manutenzione degli impianti sportivi: assessore di riferimento è il sindaco. Viceversa, le deleghe inerenti all’agricoltura, all’attività venatoria e al turismo sono di competenza del sindaco. Di particolare interesse sono le due nuove deleghe che il sindaco Di Cristofano ha voluto introdurre: lo sviluppo montano e la delega dei cammini. Infine, per il quarto punto inerente ai capogruppi di maggioranza e opposizione sono stati eletti Mirko Toselli per la maggioranza e Marco Di Girolamo per l’opposizione.

Successivamente alle nomine delle varie deleghe, il sindaco Di Cristofano rivolge un toccante discorso ai presenti. Noi di Espressione24 vi riportiamo il testo: “Mi preme dire, fin da subito, che per quello che mi riguarda a quello che ci riguarda la campagna elettorale è finita: in questo momento l’unica cosa che esiste è Magliano, è Rosciolo è Marano. E’ evidente che in queste mie parole lancio un convinto appello alle forze di minoranza affinché possano, nel rispetto dei proprio ruoli, collaborare con la maggioranza attiva e sviluppare, proporre iniziative idonee e adeguate per rilanciare e dare sviluppo a questo territorio. Io, noi saremo sempre attenti ascoltatori a qualsiasi iniziativa che sia degna dei toni dell’apprensione: non ci chiuderemo mai dietro steccati che non ci appartengono. Il percorso che abbiamo dinanzi è sicuramente in salita, in questi giorni abbiamo iniziato una ricognizione, uno studio parziale sulla situazione e sullo stato dell’Ente e non vi nascondo che abbiamo riscontrato delle difficoltà e siamo pronti, giorno dopo giorno, ad assolvere a questo compito. Inoltre, sarà mia cura convocare in questa sede un’assemblea pubblica che sarà aperta a tutti i cittadini, in cui illustreremo lo stato dell’Ente, senza veli e senza scheletri e senza nascondigli: è giusto che ognuno di voi sappia qual’è la situazione attuale dell’Ente comprese le criticità. Il comune dovrà essere davvero un palazzo di vetro per voi, non dovrà avere barriere e ognuno di voi dovrà conoscere il bene e le difficoltà dell’Ente”.

Dopo il discorso del sindaco c’è stato spazio anche per un intervento di Marco Di Girolamo che ha ringraziato i suoi elettori per la fiducia concessa annunciando una opposizione seria ed attenta.

0 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *