Manifestazione della Cgil a L’Aquila questa mattina dopo i fatti di Roma

L’AQUILA – Grande partecipazione di folla, questa mattina, all’apertura straordinaria della sede Cgil dell’Aquila dopo la grave azione fascista di ieri.

Erano presenti tutti i dirigenti sindacali, forze politiche, iscritti ed iscritte e tutta la cittadinanza che ha voluto manifestare la sua solidarietà alla Cgil.

Dall’assemblea è uscito un messaggio teso all’unità e ad affermare che l’Italia è un paese democratico ed antifascista e che è il momento di sciogliere associazioni e movimenti basati su principi fascisti.

Francesco Marrelli

«Noi non abbiamo paura – ha dichiarato il segretario provinciale Francesco Marrelli – perché siamo tanti e tante e stiamo dalla parte giusta, quella della libertà, della solidarietà, della democrazia, dei lavoratori e delle lavoratrici.

Ferma la nostra condanna, dopo vili e squadristi attacchi di ieri alla sede nazionale Cgil a Roma. Mai più fascismi.

Siamo e resteremo un presidio a tutela del lavoro e collettività.

La nostra storia fondata sulle lotte di Giuseppe di Vittorio e la resistenza antifascista – conclude Marrelli – ci permetteranno di mantenere saldi i valori ed i principi della nostra Carta Costituzionale».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.