Martedì il Coordinamento Regionale “Udu-360 Gradi” scende in piazza: «La Regione intervenga sul diritto allo studio»

L’AQUILA – Martedì 15 marzo l’UDU Teramo scenderà in piazza, a L’Aquila, dalle ore 10 alle 14, davanti al palazzo dell’Emiciclo durante lo svolgimento del Consiglio Regionale.

Insieme a noi ci saranno l’UDU L’Aquila, 360 Gradi Chieti-Pescara e la CGIL L’Aquila.

Nel comunicato stampa possiamo leggere : “La Regione ci deve ascoltare, le problematiche che denunciamo sono tante: dalla situazione dei 2000 studenti abruzzesi ancora senza borsa di studio (di cui 240 a Teramo), alla mancata monetizzazione del vitto durante i mesi di lockdown, dalle gravi inadempienze della Regione sulla borse di studio dello scorso anno accademico, fino alle chiusure delle residenze universitarie.

Tutto questo è inaccettabile!”.

Continua: “Saremo in piazza con le nostre soluzioni: a partire dalla necessità di programmazione del finanziamento delle borse di studio, fino alla modifica del piano regionale sul diritto allo studio. In tale occasione chiederemo che venga ricevuta una nostra delegazione da parte del Presidente della Giunta Regionale e degli assessori competenti.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.