Marziani 7… dal fioraio, venerdì 21 giugno a Pescara “poesia coscienza critica e denuncia sociale”

Proseguono gli appuntamenti con “MARZIANI 7… dal Fioraio – la Poesia dove non l’avete mai ascoltata”; ci si vede venerdì 21 giugno in Piazza Muzii a Pescara centro, dalle ore 19.

In questo quarto incontro il clou è rappresentato dalla “poesia coscienza critica e denuncia sociale”; in questo contesto letterario, la poesia è da ascoltare e vivere nella prospettiva che predispone ad aprire uno sguardo critico e sensibile alle problematiche presenti nell’odierna società e a far crescere una coscienza motivatamente collettiva.

Sempre più si  concretizza l’obiettivo di Bibliodrammatica aps, progetto #culturespontanee che è stato ideato per promuovere e sostenere la letteratura, l’editoria e gli autori-autrici abruzzesi contemporanei e che vede – sempre impegnato – Beniamino Cardines per la direzione artistico e culturale, affiancato dal coordinamento di Annarita Pasquinelli Michetti.

Evento tutto al femminile quello di venerdì 21 giugno con la presenza di  Margherita Bonfilio poetessa pluripremiata che commenta favorevolmente l’iniziativa mentre racconta che “In giro per l’Italia a presentare i miei libri e attraverso la poesia incontro molte persone. C’è uno scambio umano di emozioni, di vissuti e il confronto esistenziale è sempre qualcosa che va oltre. I poeti osservano il mondo e lo filtrano in linguaggio letterario, restano le contraddizioni, le criticità, le tante cose che ognuno di noi vede e si rende conto che c’è qualcosa o molto da cambiare.”;  Simona Novacco, Premio Piersanti Mattarella 2022 per la Poesia d’impegno sociale; Manuela Di Dalmazi poetessa pluripremiata; Assunta Di Basilico, poetessa, Essere Otre ets e  Lucia Magistro poetessa, attrice.

Ospiti fissi di tutte le puntate, Raffaella Bonazzoli (artista visiva, scultrice pluripremiata) con performance tratte dal suo “Progetto Energy” già presentato alla Biennale Arte Contemporanea Milano 2023; Roberta Botta (Master Reiki) che divulgherà benessere e massaggi energetici.

Lo scambio di emozioni, vissuti e contesti emozionali è il fulcro attorno al quale si muove Cardines che rinsalda il concetto: ”Al centro, il linguaggio letterario e la sua capacità di farsi voce e coscienza, sguardo critico e denuncia sociale. La cultura oggi ritorna come forma di osservatorio sociale, un laboratorio sempre aperto che invita alla cittadinanza attiva, alla partecipazione democratica”.

Nato, nel nome e nel contenuto, come omaggio a Ennio Flaiano e al suo “Un marziano a Roma”, il progetto accoglie “scrittori, poeti, giornalisti, artisti, uomini e donne di cultura hanno l’obbligo di rappresentare il fermento di una società non circoscritto ad un preciso luogo ma diffuso su tutti i territori e a qualsiasi latitudine sociale”.

Con Bibliodrammatica aps, capofila, in collaborazione con OL//OfficineLetterarie, una rete di altre Associazioni: La Casa di Cristina odv-ets, coop La Minerva, Ooops! (scrittura e narrazione), Eracle Templari Federiciani aps e Caffè Letterari Federiciani, Ci vuole un Villaggio aps, CSEN Abruzzo, USACLI Abruzzo, ENDAS Abruzzo, www.condividiamocultura.it, SL/SegnalazioniLetterarie, www.rtradioterapia.it, www.zaffiromagazine.it, Cipas Abruzzo, www.alternewspress.eu, Agape Caffè Letterari d’Italia e d’Abruzzo.

PROSSIMI APPUNTAMENTI

venerdì 28 giugno:

Angela Curatolo (giornalista) – Francesca Di Giuseppe (giornalista) – Annarita Pasquinelli (#pasquinellicasacultura) – Mariagrazia Genova (event manager) – Antonella D’Arrezzo (poetessa) – Patrizia Splendiani (operatrice olistica, campane tibetane)

venerdì 5 luglio (replichiamo):

Beniamino Cardines (giornalista, scrittore pluripremiato) – Massimo Liberatore (editore artigiano, scrittore) – Riccardo Santarelli (poeta cantore) – Lucio Vitullo (poeta pluripremiato)