“Mattei l’incastro imperfetto”: Teatranti tra Tanti a Civitella Roveto con lo spettacolo dedicato ad Augusto Cicchinelli

Appuntamento da non perdere quello del 7 dicembre alle ore 21 presso il Teatro Comunale di Civitella Roveto dove la Compagnia Teatranti Tra Tanti, in collaborazione con il Teatro Stabile d’Abruzzo andrà in scena lo spettacolo “MATTEI l’incastro imperfetto”, scritto e diretto da Alessandro Martorelli con Alessandro Martorelli, Antonio Pellegrini, Alberto Santucci e Alessandro Scafati, con le musiche di Giuseppe Morgante e la scenografia di Mardin Nazad e Edoardo Gaudieri.

Nel corso della mattina del 7 invece, lo spettacolo sarà rappresentato esclusivamente per gli studenti della scuola.

Patrocinato dal Comune di Civitella Roveto, è parte integrante delle celebrazioni che l’Amministrazione comunale e il Sindaco Pierluigi Oddi stanno predisponendo per i 60 anni dalla morte dell’imprenditore, politico, dirigente pubblico Enrico Mattei; inoltre, sempre per celebrarlo e per ricordare una visita che il lungimirante e spregiudicato imprenditore fece nel 1954 proprio a Civitella Roveto, nel foyer del teatro verrà allestita una mostra fotografica “Omaggio fotografico ad Enrico Mattei per i 60 anni dalla sua morte, visita a Civitella Roveto nel 1954” realizzata con la collaborazione di Emanuele D’Andrea, dell’Associazione “Il Liri” di Raffaele Allegritti, dell’’associazione culturale “Petrarolo” e dell’associazione culturale Feel.

Lo spettacolo è espressamente dedicato ad Augusto Cicchinelli che, coinvolto nella produzione, “da studioso appassionato della figura di Enrico Mattei, decise entusiasticamente, di sostenere il nostro progetto coinvolgendo il GAL e a questo si è dedicato ancora poco prima del suo tragico incidente. E’ per questo motivo che dedichiamo questo spettacolo a lui e alla sua famiglia”, ha dichiarato la project manager Cinzia Pace.

Alessandro Martorelli, che come detto è il regista dello spettacolo, ha affrontato “il testo, inizialmente considerato un interesse professionale, successivamente come una sfida con se stesso” perché certo non è cosa di poco conto scrivere di un uomo che ha tentato di far grande l’Italia sotto il profilo energetico (e, aggiungiamo noi, di cui tutti, oggi, evitano accuratamente di parlare o di far riferimento al suo ambizioso progetto).

Prosegue Martorelli: “Il tema era piuttosto delicato e il rischio di sprofondare nella retorica era sempre in agguato. Ma man mano che mi sono documentato, anche grazie ai suggerimenti del compianto Augusto Cicchinelli, grande esperto di Mattei che ha appoggiato da subito questo progetto, l’interesse si è trasformato in sfida… Volevo infatti qualcosa che non fosse un semplice reportage odocumentario’”. 

Il racconto della sua vita, nella finzione scenica, è fatto dallo stesso Enrico Mattei e verrà illuminato l’uomo più che l’imprenditore, muovendosi lui stesso ad indagare per scoprire chi e perché decise di eliminare e materialmente fece esplodere in volo l’aereo che trasportava Mattei insieme al pilota Irnerio Bertuzzi e il giornalista William McHale. 

SINOSSI “MATTEI l’incastro imperfetto”

27 ottobre del 1962.

Mentre fuori il mondo è in agitazione, scosso dalla notizia della caduta del piccolo aereo dell’ENI, all’interno di un luogo sicuro e protetto, Enrico Mattei e i suoi due compagni di volo (il comandante Bertuzzi e il giornalista McHale) sono in attesa di informazioni che gli permettano di capire cosa sia successo.

Informazioni che gli vengono fornite da un certo Procuratore Mania, l’unico che sembra intenzionato a portare avanti l’indagine, che molti invece premono per chiuderla definitivamente.

In un crescendo tipico dei legal thriller, i quattro sono chiamati a riesaminare la vita e le relazioni sociali di Enrico Mattei per trovare una soluzione a quel rompicapo fatto di bugie, sotterfugi e misteri che potrebbe trovare una risposta alla difficile domanda:

Chi aveva interesse ad uccidere Enrico Mattei?

INFO E PRENOTAZIONI:

Mobile  366.6555303

Mail  teatroffavezzano@gmail.com

Sito: http://www.teatrantitratanti.it/

FB: https://www.facebook.com/stagioneteatraleoff/

Instagram:  https://www.instagram.com/teatroofflimits/