Medico del paese pensionato, Scanno insorge. La Asl1 difende il suo operato

SCANNO – È destinato a finire il peregrinare dei pazienti davanti al poliambulatorio di Scanno dopo il pensionamento del medico del paese. Questa, almeno, la rassicurazione della Asl1 che, nelle scorse ore, ha annunciato ”Ogni ulteriore possibile intervento qualora le attuali criticità non dovessero risolversi nel giro di pochi giorni”.

Al momento la scelta del medico, stando a quanto scritto dalla Asl1 ancora non esiste sulla carta. Ma la stessa si giustifica dicendo che ”le azioni intraprese costituiscono la semplice applicazione delle norme vigenti”. Nessun disservizio dunque, in barba alle file chilometriche delle settimane scorse, al freddo e al gelo, per il solo ritiro di una ricetta. Anzi, la ciliegina sulla torta arriva nella frase che sottolinea ”il massimo supporto alla popolazione”.

Qualcuno avrà pensato ad uno scherzo ma, purtroppo, è la cruda realtà. La pandemia che in questo lungo anno doveva rafforzare le strutture sanitarie, sembra proprio, averle affondate del tutto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.