Migranti da Lampedusa a Pettorano. La Asl1: «Sono negativi al test Covid e posti in isolamento fiduciario»

AVEZZANO – Migranti inviati a Pettorano sul Gizio da Lampedusa, la Asl fa il punto della situazione e rassicura la popolazione sulla condizione clinica e di salute delle 12 persone arrivate qualche giorno fa. La dozzina di migranti, infatti, è risultata negativa al test sierologico e comunque posta in isolamento fiduciario con controllo da parte della Asl1 stessa.

Questa la nota ufficiale diramata dal Dg della Asl 1, Roberto Testa, tramite l’ufficio stampa dell’azienda sanitaria aquilomarsopeligna: «Sono pervenuti da alcuni giorni, presso il Centro d’accoglienza Cas “Ponte d’Arce” in Pettorano sul Gizio, n. 12 migranti da Lampedusa, con esito negativo dei test sierologici effettuati allo sbarco.

Il Dg Asl1, Roberto Testa

Al loro arrivo sono stati prontamente posti in isolamento fiduciario da parte della Asl, in struttura isolata dal contesto abitativo, per osservare la quarantena di 14 giorni con sorveglianza attiva e successivamente sono stati sottoposti a tampone naso-faringeo per l’individuazione di Sars-Cov-2, con esito positivo per n. 8 migranti.La Asl, ha prontamente attivato le ulteriori procedure previste in tali casi, e provvederà ad identificare eventuali ulteriori contatti e a monitorare la situazione, già sotto controllo.

L’Azienda – aggiunge il manager Testa – , attraverso il proprio Dipartimento di Prevenzione ed il Servizio di Igiene, Epidemiologia e Sanità Pubblica ha prontamente risposto, come sempre, a questa ulteriore situazione in stretta collaborazione e sinergia con le altre istituzioni, Prefettura e Forze di Polizia (Carabinieri, Questura e Polizia municipale) in un’ottica di approccio interistituzionale, per le dovute operazioni di controllo a costante e continua tutela della salute pubblica. L’Assessore alla Sanità della Regione è costantemente informato della situazione, già sotto controllo».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.