Minaccia il figlio con la pistola al culmine di una lite in famiglia. Cinquantenne di Borgorose arrestato dai Carabinieri

BORGOROSE – I Carabinieri di Borgorose hanno arrestato un cinquantenne del luogo, per detenzione illecita di armi clandestine e di munizioni.

l militari, a seguito di una richiesta intervento pervenuta dalla Compagnia di Cittaducale, sono intervenuti in un’abitazione di una frazione di Borgorose, per una lite in famiglia, sfociata in una rissa.

Una discussione tra padre e figli, scaturita per futili motivi, in pochi minuti degenerata in una colluttazione, che ha coinvolto anche altri familiari.

Durante l’alterco, l’uomo ha mostrato, con fare minatorio, una pistola artigianale, dicendosi pronto ad utilizzarla.

La ferma reazione di uno dei figli, che è riuscito a immobilizzare il padre e a disarmarlo, e il tempestivo intervento dei Carabinieri di Borgorose hanno evitato conseguenze più gravi.

Sequestrati l’arma, con canna d’acciaio di 8 cm munita di otturatore e percussore e impugnatura in legno rivestita di nastro isolante, munizioni cal. 12 e dardi artigianali in metallo, tutti illegalmente detenuti.

L’arma sarà sottoposta ad esami balistici per accertarne la potenzialità offensiva.

L’uomo è stato arrestato per detenzione illecita di armi clandestine e munizioni e, dopo le necessarie cure mediche per le lesioni riportate, è stato portato nella propria abitazione agli arresti domiciliari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.