NAS e carabinieri: sequestrati giocattoli, sex toys e addobbi natalizi risultati non conformi

Nella scorsa settimana, nei territori delle province di Viterbo e Rieti, i Carabinieri del NAS di Viterbo e i funzionari della Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, Ufficio delle Dogane di Viterbo – con il supporto degli esperti del Laboratorio chimico delle Dogane della Direzione Territoriale IV “Lazio e Abruzzo” – hanno condotto articolate e prolungate attività di controllo nell’ambito del contrasto al traffico di merce contraffatta e pericolosa per la salute pubblica, che hanno permesso di sottoporre a sequestro numerosi giocattoli, articoli per la casa, addobbi natalizi e sex toys.

In particolare, il personale operante ha svolto accurati controlli in alcuni esercizi di commercio al dettaglio di articoli vari, rinvenendo 538 confezioni – di cui 304 in un negozio di Tarquinia e 234 in uno di Rieti per un totale di oltre 1.000 articoli, tra giocattoli, calzature e utensili per la casa – risultati non a norma e privi di qualsivoglia certificazione, che sulla base dell’analisi speditiva effettuata in loco – con il rifrattometro a Raggi X in dotazione ai funzionari ADM – mostravano elevati contenuti di metalli pesanti nocivi per la salute come cadmio, cromo e piombo.

Tutti gli oggetti sono stati sottoposti a sequestro amministrativo e i campioni prelevati inviati all’“IMQ” Istituto italiano del Marchio di Qualità e al Laboratorio Chimico di Roma per le analisi confermative.

Inoltre, veniva deferito in stato di libertà – per frode in commercio di prodotti con segni mendaci – il titolare di un analogo esercizio commerciale di Rieti, ove gli operanti rinvenivano e sottoponevano a sequestro penale 105 confezioni di addobbi e luminarie natalizie, che presentavano il marchio CE contraffatto, risultando prive della genuina certificazione di conformità e sicurezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.