Nathalie Dompé prima italiana incoronata dal Women Corporate Directors statunitense

L’AQUILA – Nathalie Dompé Co-CEO Dompé farmaceutici sarà insignita del Visionary Award dal Women Corporate Directors, il principale network per la leadership femminile a livello globale.

Lo annuncia con una nota il WCD.

La manager meneghina è la prima italiana e, a 35 anni, una delle più giovani a ricevere il riconoscimento che sarà consegnato a New York il 12 Settembre nel quadro del congresso Global Institute 2022.

“Sono onorata per il riconoscimento del Women Corporate Directors (WCD) – ha sottolineato Nathalie Dompé – il merito va però all’intero team di Dompé farmaceutici, che ogni giorno riesce a coniugare questioni critiche di governance come sostenibilità e inclusività con le performance di crescita e una ricerca scientifica di alto livello”.

Dompé farmaceutici è stata premiata dal WCD come azienda privata.

L’azienda milanese, presente negli Stati Uniti dal 2018 con un farmaco riconosciuto dall’FDA statunitense come “breakthrough therapy” nell’oftalmologia, nel 2021 ha fatturato 571 milioni di euro per il 70% all’estero.

Tra gli oltre 800 dipendenti dell’azienda è donna più del 51%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.