Ondata di maltempo. Dodici ore di black-out al centro di Avezzano

A Morino cede un muro di contenimento della statale. A Carsoli crollati i ruderi di una struttura abbandonata. Nuovo allerta meteo, gialla, della Protezione Civile su tutta la Regione.

AVEZZANO – Primi disagi nella Marsica per l’ondata di maltempo, soprattutto vento forte e pioggia, che dalla serata di ieri, venerdì 15 novembre, si è abbattuta su tutta l’area.

Ad Avezzano, dalle ore 2 di questa notte, il tratto di strada cittadina compreso tra Via del Seminario e Corso della Libertà è rimasta priva di erogazione elettrica. La linea elettrica è stata ripristinata alle 14 dopo numerosissime segnalazioni del guasto all’Enel. Alto il livello di disagio per i commercianti della zona che, stamattina, sabato peraltro, non hanno potuto svolgere le loro attività lavorative così come per i residenti che hanno trovato difficoltà notevoli nella gestione della routine quotidiana igienica e alimentare.

A Morino, nella Valle Roveto, l’abbondante pioggia caduta, ininterrottamente, da ieri pomeriggio fino ad ora, ha prodotto il cedimento di un tratto del muro di contenimento che costeggia la strada che collega Morino a Grancia. Marco Bianchi, consigliere del Comune di Morino, ci ha illustrato la situazione: “Stiamo lavorando incessantemente da stamattina per ripristinare il tutto. Nella serata, poi, Amministrazione e cittadini, con la Protezione Civile di Civitella Roveto, si sono messi subito in opera per vedere se c’erano criticità e si sono effettuati diversi interventi. Nella serata di ieri è stato anche aperto il C.O.C. Noi continuiamo a monitorare la situazione”.

A Carsoli, infine, nella zona di montagna, vicino al castello, le piogge, anche qui incessanti dal pomeriggio d ieri, hanno fatto crollare i ruderi di una stalla privata che è in parte rovinata su un’altra stalla, sempre privata. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri con l’Amministrazione comunale, i Vigili del Fuoco di Carsoli e la Protezione Civile.

E le notizie, proprio dalla Protezione Civile regionale, on sono delle migliori. Il dipartimento Abruzzo, infatti, ha diffuso un nuovo allerta maltempo. Si tratta di un allerta “giallo” per domani, 17 novembre 2019. A seguito dell’ondata di maltempo, e ancora in corso, che sta interessando la nostra regione, il Centro Funzionale d’Abruzzo della Protezione Civile, tenuto conto delle previsioni per le prossime ore, ha emesso, per la giornata di domani, domenica 17 novembre 2019, un’allerta gialla per rischio idraulico diffuso sulle zone interne della Regione ed un’allerta gialla per rischio idrogeologico per temporali sulle zone costiere. “Nello specifico – si legge testualmente nella nota della Protezione Civile -, l’allerta gialla emessa per le zone interne è relativa al possibile verificarsi, principalmente, di fenomeni di esondazione dovuti all’innalzamento del livello idrometrico dei corsi d’acqua principali e del reticolo idrografico minore, in particolare per i Bacini dell’Aterno, Alto del Sangro e Marsica, a causa di piogge e temporali; mentre sulle zone costiere, in particolare sui Bacini Tordino-Vomano, Basso del Sangro e Bacino del Pescara, l’allerta gialla è relativa a fenomeni temporaleschi, con possibile innesco di fenomeni franosi. Si prevedono, infatti, precipitazioni da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, con quantitativi cumulati da deboli a localmente moderati su tutta la Regione.

Si ricorda – continua l’avviso della Protezione Civile – che è ancora in corso per la giornata di oggi l’Avviso di criticità emesso nella giornata di ieri e con scadenza in serata e gli Avvisi di condizioni meteo avverse emesso dal Dipartimento di Protezione Civile, con previsione di precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale, venti forti con raffiche di burrasca forte, frequente attività elettrica e possibili mareggiate lungo le coste esposte. La Sala operativa ed il Centro funzionale d’Abruzzo continuano a seguire l’evoluzione dei fenomeni attraverso il sistema del volontariato di protezione civile, la rete radar meteo e la rete regionale in telemisura. Ai Comuni è stato raccomandato di predisporre e attuare tutte le misure previste dai piani di emergenza e di vigilare il territorio, invitando i Sindaci a monitorare le zone in cui sono presenti movimenti franosi. Le norme comportamentali e di autoprotezione per i cittadini – conclude la Protezione Civile Regionale – sono consultabili sul sito web www.allarmeteo.regione.abruzzo.it alla sezione Allerte e segnalazioni e sull’app Allarmeteo”.

7 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *