Ondata giallonera: Avezzano Rugby incontenibile

Avezzano – Avezzano Rugby incontenibile, nessuno scampo per l’US Roma. Le mete contro la us Roma sono state segnate da Dario Basha ( 3 mete), da Lorenzo Di Matteo anche man of the match da Alessandro Troiani ( 2 mete), da Giancarlo Carnicelli e da Giuseppe Volpe; magistrale la prestazione anche di Roberto Lanciotti che su otto trasformazioni ne ha messe a segno sette.

Il morale in casa giallonera dopo la sesta vittoria consecutiva e la prima posizione in classifica a punteggio pieno è alto, ma le partite più dure sono alle porte. I marsicani, infatti, dopo la vittoria di domenica scorsa in casa contro l’US Roma, con il risultato di 54:15, si preparano ad affrontare appena prima della pausa natalizia il derby di Paganica e il Villa Panphili, due avversari decisamente complicati da gestire, specialmente in ottica di mantenimento del primo posto.

Riguardo le prossime sfide il pilone Federico Laguzzi si esprime con queste parole:”Le partite con le prime della classe stanno per arrivare e noi siamo molto concentrati sul lavoro settimanale, consapevoli di affrontare due squadre che già da anni tentano la promozione in serie A. Per quanto riguarda domenica scorsa, invece, è stata una partita in cui abbiamo imposto il nostro ritmo in entrambi i reparti giocando palla in mano per quasi 80 minuti e non permettendo agli avversari di prendere molte iniziative, fatta eccezione per le due mete segnate da loro. Abbiamo ancora molto da fare, ma si cominciano a vedere i meccanismi che lavoriamo assiduamente in settimana adesso testa al derby del 15 dicembre”.

Anche il tecnico Rotilio si esprime sulla partita e sulla squadra, così:”Sono molto soddisfatto. La squadra si dà obiettivi sempre più ambiziosi, i giocatori si allenano alla grande, mi mettono in difficoltà nelle scelte ed il pubblico, sempre più numeroso si è divertito; c’è da essere soddisfatti e proseguire questo percorso con i piedi per terra, giocando alla pari con tutte”. Anche il presidente Seritti è soddisfatto della partita e delle oltre 300 persone presenti allo stadio ed esprime la sua gioia così:”È stata la partita più bella dell’anno che evidenzia la nostra buona organizzazione in campo. Sono felice anche del pubblico, perché vuol dire che la città sta rispondendo ai nostri appelli”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.