Palpeggiava le donne per strada. Giovane avezzanese denunciato dalla Polizia

AVEZZANO – Il gusto, o meglio, il vizio per la classica “manomorta” gli è costata una bella denuncia alla Polizia e una misura restrittiva come l’obbligo di dimora con contestuale obbligo di firma presso al sede del Commissariato di Polizia di Avezzano.

Protagonista di questa vicenda è un giovane di 23 anni, M.O. di Avezzano, che, oggi, ha ricevuto, da parte degli agenti della Polizia, la misura dell’obbligo di dimora ad Avezzano e del divieto di uscire nelle ore notturne con obbligo di firma presso il Commissariato di Avezzano. Gli investigatori della Squadra Antiviolenza della Polizia, nelle scorse settimane, hanno avviato le indagini a seguito di una serie di denunce di donne che dichiaravano che nelle prime ore del pomeriggio venivano palpeggiate da uno sconosciuto in sella ad una bicicletta nera.

A seguito della conseguente attività di indagine avviata dai poliziotti del Commissariato di Ps. di Avezzano anche grazie all’acquisizione delle immagini delle telecamere presenti in città, si sono rilevarti fotogrammi dell’uomo che è stato riconosciuto dalle vittime con assoluta certezza e sono così scattate le misure sopracitate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.