“Parole tra i Libri – 100 scrittori per Chieti” dà l’arrivederci alla prossima edizione

Massimo Pasqualone

Si è conclusa sabato 7 maggio la kermesse letteraria “PAROLE TRA I LIBRI – 100 scrittori per Chieti”; l’iniziativa ha fatto registrare un ampio successo sia per gli autori che sono intervenuti come protagonisti – 100 scrittori da tutta Italia, che si sono autopresentati e hanno dato lettura dei loro testi – sia di pubblico che ha seguito con interesse tutti gli appuntamenti che si sono succeduti dal 2 maggio presso la Nuova Libreria Brosio di Chieti.

La proposta culturale ha avuto la direzione artistica del critico d’arte e letterario Massimo Pasqualone e ha guadagnato il patrocinio Irdidestinazionearte, Omniartis, Endas Cultura Abruzzo, The Human post, Ass. Sandro Pertini, Comitato di valorizzazione e difesa del territorio abruzzese, Museo Guidi di Forte dei Marmi, Ets Luca Romano, Comitato Le donne dell’Angelo.

Un ruolo importante quello assunto dalla città di Chieti, divenuta per sei giorni “capitale letteraria d’Italia e che abbiamo voluto fortemente realizzare questo evento per ribadire la forza della scrittura in questo periodo storico così contrastato” – ha sottolineato Pasqualone.

Tanti gli ospiti ma tra essi fa spicco Ettore Picardi, nato a Napoli nel 1963, laureato in Giurisprudenza, è stato magistrato prima ad Ascoli Piceno poi a L’Aquila dove ha seguito importanti processi; “la scrittura e la poesia sono, da sempre, sue passioni e compagne di viaggio” – come ha dichiarato davanti al pubblico intervenuto ad ascoltarlo.

Le luci sulla pregevole iniziativa si sono spente, forse non per caso, sabato 7 maggio dopo la presentazione del libro L’ALBA DI UNA NUOVA VITA di Mirella Spinello, scrittrice siciliana che ha narrato nel suo libro i due anni della pandemia visti con gli occhi di un’insegnante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.