Passerotti chiude dopo gli incendi

Misure preventive adottate per la zona limitrofa alla Casinelli

AVEZZANO – Dopo il doppio incendio del deposito Casinelli, il Commissario straordinario Mauro Passerotti ha deciso di chiudere alcuni settori della vita avezzanese. L’ordinanza, e le misure in essa contenute, riguarda, come ovvio, la sola zona limitrofa alle aree colpite dal mega incendio.

Probabilmente a scopo precauzionale, nell’attesa di un parere ufficiale dell’ARTA (Agenzia Regionale per la Tutela dell’Ambiente), il commissario Passerotti rilascia la delibera, che sarà in vigore fino alle 24 del 17/07/2020, fatto salvo ulteriori provvedimenti derivanti dai risultati delle analisi.

Passerotti: «A scopo precauzionale stiamo chiudendo le attività adiacenti, per uno o due giorni, in attesa dei prelievi Arta»

Mosso dal “timore” del danno ambientale provocato dai due incendi e tutto il materiale che hanno bruciato, il Comune dispone che:

  • Non si potranno consumare i prodotti degli orti se non abbondantemente lavati;
  • Necessario tenere porte e finestre ben chiuse;
  • Non si potranno effettuare attività ludiche all’aperto per i bambini nelle strutture dedicate all’infanzia;
  • Non si potrà stendere biancheria all’esterno e sostare all’aperto per il tempo strettamente necessario evitando attività non necessarie;
  • Vietata anche qualsiasi attività sportiva all’aperto;
  • Nel caso di ricaduta di ceneri è necessario lavare con acqua corrente terrazzi davanzali eccetera
Mauro Passerotti

Queste le disposizioni rilasciate fino alla notte di domani, ora ovviamente starà alla cittadinanza dimostrarsi matura e comprensiva per rispettare al meglio queste precauzioni. Purtroppo potremmo essere davanti ad un danno ambientale non indifferente. Se vi saranno ulteriori sviluppi, vi terremo informati. Lo stesso Commissario Passerotti ha precisato: «La lettera della Asl è arrivata. Non contiene ma rinvia ai campionamento dell’Arta che tuttora non ci sono. Solo che a scopo precauzionale stiamo chiudendo le attività adiacenti, per uno o due giorni, in attesa dei prelievi Arta».

Ordinanza completa in Pdf e in formato immagine:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.