Pedaggi bloccati per tutto il 2023 e lavori avanti. Cauto ottimismo dei Sindaci di Lazio e Abruzzo per le autostrade A24 e A25

AVEZZANO – Cauta soddisfazione dei sindaci di Lazio e Abruzzo a colloquio, questa mattina, col ministro Salvini sulle problematiche inerenti e autostrade A24 e A25.

Pedaggi bloccati per tutto il 2023, prosecuzione dei lavori di manutenzione, assorbimento dei lavoratori di Strada dei Parchi da parte di Ansa, tavolo istituzionale e nuovo incontro a metà gennaio, sono i risultati ottenuti nell’incontro di oggi.

La nota dei Sindaci e Amministratori di Lazio e Abruzzo

«I Sindaci e gli Amministratori di Lazio e Abruzzo impegnati nella lotta contro il “caro-pedaggi” e per la sicurezza della A24/A25, all’esito dell’incontro svoltosi questa mattina presso il MIT alla presenza del Ministro, On. Salvini, del Dott. Bordoni, membro dello staff del Ministro, del Direttore Generale del Ministero, Dott. Morisco, dell’Amministratore delegato di ANAS, ing. Isi, del Responsabile Anas della struttura territoriale Lazio e Abruzzo, dell’Avv. Costi e dell’Ing. Ugolini per il Commissario Straordinario alla sicurezza, esprimono cauta soddisfazione.

Dall’incontro è emersa la volontà di provare a dare una soluzione definitiva a questo annoso problema, con l’impegno del Ministro a tracciare un percorso condiviso per arrivarvi.

Le tariffe restano bloccate al 31 dicembre 2017 anche per l’anno 2023, con l’impegno da parte del Ministero e di Anas a trovare una soluzione, che pur se non nell’immediato, ne possa permettere un cospicuo abbattimento.

I lavori di messa in sicurezza, riguardanti le opere di manutenzione ordinaria e straordinaria, vanno avanti. Il commissario Avv. Corsini, prosegue nell’operato posto in essere dal suo predecessore.

Va avanti anche il passaggio di tutte le maestranze da Strada dei Parchi ad Anas, come previsto dalla norma.

A breve verrà istituito il tavolo istituzionale previsto dal decreto infrastrutture e sempre chiesto a gran voce dai Sindaci ed Amministratori di Lazio e Abruzzo.

In accordo con il Ministro ci sarà una nuova convocazione della delegazione dei Sindaci ed Amministratori di Lazio e Abruzzo intorno alla metà del mese di gennaio 2023, per monitorare e verificare che quanto detto venga portato avanti.

I Sindaci e gli Amministratori non mollano, determinati più che mai a mettere in campo tutte le iniziative necessarie a risolvere definitivamente il problema del “caro-pedaggi” e della sicurezza della A24/A25».

Il tutto nella speranza che, avviata a soluzione, possibilmente definitiva, la questione autostrade, adesso non si debba mutare il nome del Comitato dei Sindaci per risolvere anche la questione ferrovia Roma-Pescara.