Per le opere dell’artista Franco Farina, il critico Pasqualone chiede un museo

Franco Farina con le sue opere

SCURCOLA MARSICANA – Il critico d’Arte Massimo Pasqualone richiama l’attenzione delle istituzioni comunali, provinciale e regionali sulla  interessante e consistente collezione di opere d’arte di Franco Farina.

A tutt’oggi si trovano presso Scurcola Marsicana e chiedono un’adeguata sistemazione con la creazione di un museo e di una fondazione dedicati.

Nato a Bergamo 64 anni fa, attualmente l’artista Franco Farina vive e produce a Olgiate Molgora in provincia di Lecco.

Massimo Pasqualone

Ex carabiniere, ha lavorato nel Nucleo Tutela Patrimonio Culturale ed è  Presidente dell’Associazione San Bernardino da Siena (che ha come scopo la promozione di attività culturali, di promozione sociale, di recupero tradizioni e festività religiose, nonché di attività volte alla riqualificazione del territorio e di attività turistiche e ricreative),  Franco Farina è artefice di una produzione artistica personale vasta e articolata – litografie, libretti di fiabe da collezione scritti e dipinti dall’artista, opere pittoriche con utilizzo di diverse tecniche – ma si è dedicato, nel tempo, anche a collezionare opere d’arte che dal ‘300 arrivano fino ai nostri tempi. 

Si tratta di circa 300 produzioni che reclamano sia la possibilità di essere decorosamente sistemate sia di essere fruite dagli intenditori come dai principianti.

L’appello che il critico Pasqualone rivolge alla comunità locale e alle istituzioni va nella direzione di fare del futuro polo espositivo un elemento catalizzatore sia di arte che di turismo.

E Dio sa quanto oggi abbiamo bisogno dell’uno e dell’altro per superare questo doloroso momento e per risollevare l’economia del territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.