Pescara, che fine ha fatto l’orologio di Piazza Salotto? Ce lo dice il Sindaco Masci

PESCARA – Aveva destato lo stupore e l’indignazione di molti la “misteriosa” sparizione dell’orologio di Piazza Salotto, tanto da essere anche di interesse della stampa locale.

Stiamo parlando del pannello rettangolare posizionato su un palazzo con, appunto, l’orologio che segnava sia l’orario che la temperatura.

Un vero simbolo che ha accompagnato lo scandire del tempo dei pescaresi e dei tanti turisti.

Orologio di Pescara prima

A svelare l’arcano, dopo giorni di interrogativi, è stato il Sindaco Carlo Masci che, attraverso i social, ha raccontato come è andata:

«In molti mi chiedono che fine abbia fatto l’orologio di piazza Salotto.

La risposta è molto semplice.

La Banca proprietaria della struttura pubblicitaria ha disdettato il contratto che da diversi decenni la legava al condominio sottostante.

Carlo Masci

Adesso un’altra Banca sta definendo un nuovo rapporto con il condominio per apporre la propria insegna.

Il Comune sta verificando gli aspetti formali dell’autorizzazione e quelli della sicurezza dell’impianto.

Se ci saranno tutti, e soprattutto se l’intervento della Banca garantirà qualità, bellezza, modernità e funzionalità della struttura, in linea con le evoluzioni tecnologiche e con la centralità del luogo, saranno montati un nuovo logo pubblicitario e un nuovo orologio, altrimenti la stessa Banca proprietaria dovrà provvedere a smontare quella struttura obsoleta e impattante.

Pescara prima di tutto!».

Quindi questione di tempo – appunto – e forse Pescara vedrà un nuovo orologio più bello, più moderno e soprattutto in linea con la centralità del luogo.

Ma una domanda adesso vorremmo rivolgerla noi: siamo sicuri che una nuova struttura, esteticamente più gradevole, riuscirà a cancellare i ricordi dei tanti che, transitando per la bellissima piazza, davano un’occhiata a quel “vecchio arnese” e si sentivano un po’ a casa?   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.