Pescara. L’assessore Mascia annuncia interventi su parcheggio e trasporto pubblico

PESCARA – Nuove e modernissime iniziative per la viabilità e il trasporto pubblico di Pescara. L’assessore comunale al settore, Luigi Albore Mascia, infatti, ha annunciato l’automatizzazione completa de parcheggio sorto sulle aree di risulta della vecchia stazione e la rimodulazione della linea di autobus n. 21.

Verrà completamente automatizzato il servizio di accesso al parcheggio principale delle aree di risulta. Il progetto, in avanzata fase di realizzazione, è curato da Pescara Multiservice e dai tecnici dell’Assessorato alla Mobilità del Comune di Pescara. Ai tre ingressi del parcheggio, in piazza della Repubblica, via Pisa e via Alcide De Gasperi, verranno installate tre sbarre automatiche, con una segnalazione luminosa che avviserà gli automobilisti della disponibilità di posti all’interno del’area: con semaforo verde sarà possibile accedere acquisendo il tagliando di ingresso. «Stiamo lavorando per fare di Pescara una città sempre più in linea con l’Europa sfruttando al massimo le risorse che ci vengono offerte dalla tecnologia – sottolinea l’assessore alla Mobilità Luigi Albore Mascia – Ragioniamo in termini di fruibilità e sicurezza per un’area che resta la più importante per la città. Iniziamo con un’offerta basica, che abbiamo però intenzione di implementare puntando alla collaborazione anche delle realtà economiche cittadine».

Luigi Albore Mascia

Nell’ambito dell’adeguamento di alcune linee di trasporto pubblico cittadino, necessario non solo per dimensionare il servizio alle nuove esigenze della Fase2 di emergenza sanitaria, ma anche per adeguare il sistema alle esigenze dei cittadini, è stato ottenuto lo storico risultato dello spostamento del capolinea della linea 21, dando finalmente soddisfazione alle richieste di tanti cittadini di viale Kennedy che da decenni lamentavano i disagi conseguenti la sosta dei mezzi con il motore acceso.  Un risultato reso possibile dalla collaborazione tra l’Assessorato alla Mobilità e Tua, che hanno raccolto le segnalazioni dei residenti di cui si è fatta portavoce la consigliera comunale Manuela Peschi. Il servizio della linea 21 è stato dunque rimodulato, con il capolinea arretrato nell’Area di Risulta della Stazione. «Con la riapertura delle scuola – sottolinea l’assessore alla Mobilità Luigi Albore Mascia – dovremo fare un ragionamento ancora più ampio, confrontandoci, insieme con Tua, con i dirigenti e con i mobility manager, per dare un assetto al servizio che risponda alle nuove esigenze definite dalle regole di distanziamento che saranno ancora in vigore. La collaborazione con l’azienda di trasporti è costante, nel rispetto delle reciproche competenze, e pur in un momento di forte difficoltà contiamo di riuscire a dare una risposta concreta ai pescaresi e a chi per ragione di studio o di lavoro arriva da altri centri,  in modo da limitare al massimo l’utilizzo dell’auto in città».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *